GetResponse vs Aweber: Quale scegliere per la tua azienda?

18 minuti
Aggiornato:

Fin dal 1998, anno di fondazione di entrambe le piattaforme, Aweber e GetResponse si sono posizionate come leader nel mondo dell’email marketing, rivoluzionando totalmente questo settore.

Nonostante siano nate decine (se non centinaia) di piattaforme di questo tipo, entrambi i tool rimangono tra i più famosi sul mercato, vantando ancora oggi milioni di utenti attivi.

In questo articolo, andremo quindi a capire nel dettaglio quale software di email marketing scegliere: GetResponse o Aweber?

Ci focalizzeremo principalmente sulle funzionalità di email marketing, ma andremo ad analizzare anche quale piattaforma è riuscito ad adattarsi meglio alle attuali esigenze di mercato, dove ormai l’intelligenza artificiale gioca un ruolo fondamentale.

Confronteremo usabilità, prezzi, tasso di deliverability, funzionalità di automation, ma anche le soluzioni di Lead Generation, ormai sempre più importanti, messe a disposizione dai tool.

Sei pronto a leggere questo confronto tra titani?

Qual è il software più conveniente?

Uno dei primi aspetti da valutare nella scelta del miglior software di email marketing, è sicuramente il prezzo. Non tutte le aziende possono permettersi di investire centinaia di euro al mese, soprattutto le PMI che hanno un budget relativamente ridotto per il marketing.

Vediamo ora il confronto tra i prezzi di GetResponse e Aweber.

Quanto costa GetResponse?

GetResponse, oltre a offrire un piano gratuito molto generoso, permette di scegliere tra 4 diversi piani di abbonamento:

  • Email Marketing
  • Marketing Automation
  • E-commerce Marketing
  • GetResponse Max

Puoi confrontare tariffe e funzionalità di GetResponse al link seguente. Il prezzo finale dipende da:

  • tipologia del piano selezionato
  • limite dell’elenco contatti
  • durata dell’abbonamento scelto

Quanto costa Aweber?

La struttura dei prezzi di Aweber è molto simile a quella di GetResponse, infatti offre ai propri utenti:

  • Piano Free
  • Piano Lite
  • Piano Plus
  • Piano Unlimited
piano prezzi di aweber

Salta subito all’occhio che, nonostante i prezzi piuttosto simili, le liste di Aweber hanno un limite di 500 contatti, a differenza di GetResponse che ne offre 1000 come standard.

Anche in questo caso, i prezzi variano a seconda della durata dell’abbonamento scelto e della dimensione della lista.

Ci sono piani gratis?

Entrambi questi tool di email marketing offrono un piano gratuito, per permettere ai propri utenti di prendere dimestichezza con le funzioni principali senza avere vincoli di abbonamenti.

Tuttavia, GetResponse offre anche una prova gratuita di 30 giorni per testare nel dettaglio le funzionalità dei piani avanzati, a differenza di Aweber che non mette a disposizione questa possibilità.

Il piano gratuito di Aweber offre:

  • 1 Lista mail (massimo 500 contatti e l’invio di 3000 mail al mese);
  • la creazione di 1 Landing Page;
  • la creazione di 1 automazione;
  • supporto via mail.

Il piano gratuito di GetResponse offre invece:

  • l’invio di 2500 newsletter mensili e 500 contatti;
  • la creazione di 1 Landing Page e 1 Sito web;
  • possibilità di creare form di iscrizione.

Qui per approfondire tutti i consigli per fare email marketing gratuito.

GetResponse vs Aweber: prezzi a confronto

Nella tabella seguente, vengono confrontati i piani dei prezzi delle due piattaforme. Nonostante Aweber abbia dei prezzi apparentemente più convenienti, è bene ricordare che il costo qui indicato si basa su un database di partenza di 500 contatti, rispetto ai 1000 di GetResponse.

Aweber, inoltre, non dispone di un piano “ Avanzato”. Si passa direttamente dal piano Plus da 29,99 $ al mese all’Unlimited, che parte da 899,99 $ mensili.

PianoGETRESPONSEAWEBER
GratuitoDisponibile (2.500 email inviabili al mese, 500 contatti archiviabili)Disponibile (3.000 mail inviabili al mese, 500 contatti archiviabili)
Prova gratis30 giorniNon disponibile
BaseEmail Marketing da €16/meseLite da $ 14,99 /mese
IntermedioMarketing automation da €54/mesePlus da $ 29,99 /mese
AvanzatoEcommerce Marketing da €106/meseNon presente
Grandi aziendeMAX PersonalizzatoUnlimited Personalizzato

Quale software ha le migliori funzioni di Email Marketing?

Sia GetResponse che Aweber, offrono interessanti funzioni di email marketing, automation e creazioni di autorisponditori.

Interfaccia e Supporto lingue

Entrando un pò più nel dettaglio però, spicca subito un grosso problema di Aweber: ovvero l’assenza della lingua italiana. Soprattutto per un principiante che muove i primi passi in questo mondo, può essere un grosso ostacolo che allunga la curva di apprendimento.

GetResponse invece, offre ben 12 lingue diverse tra cui scegliere, diventando quindi lo strumento perfetto per aziende con diversi sedi e colleghi esteri.

Entrambi questi tool di email marketing, offrono un’interfaccia molto semplice ed intuitiva, permettendo di creare fin da subito campagne e autoresponder.

GetResponse vs Aweber: tabella di confronto

Confrontando GetResponse con AWeber sulle funzionalità di email marketing, entrambe le piattaforme offrono funzionalità principali simili come segmentazione, creazione DEM e newsletter, editor di immagini integrato e automazioni.

Aweber a suo vantaggio, mette a disposizione autoresponder ed automazioni (seppur limitati a 1) già dal piano gratuito.

Tuttavia, GetResponse offre funzionalità per rendere ancora più efficaci le proprie campagne, come lo spam checker, l’ottimizzazione degli orari di invio e la reportistica già dal piano gratuito. Con la prova gratuita di 30 puoi inoltre testare le funzionalità più avanzate, come l’AI email generator.

FunzionalitàGETRESPONSEGratis?AWEBERGratis?
Creatore di newsletter con editor drag-and-drop✔️Sempre, fino a 2500 email/mese A pagamento, email illimitate✔️Sempre, fino a 3000 email/mese A pagamento, email illimitate
Template newsletter✔️Sempre, +150 template✔️Sempre, + 150 template
AI Email generator✔️Gratis i primi 30 giorniNon presente
Tasso di Deliverability✔️99%✔️99%
DKIM personalizzata✔️Sempre✔️Sempre
Gestione mailing list✔️Sempre, fino a 500 contatti
A pagamento, contatti illimitati
✔️Sempre, fino a 500 contatti e 1 lista
A partire dal piano Plus, contatti e liste illimitate
Segmentazione✔️Sempre, base
A pagamento, avanzata
✔️Sempre, base
A pagamento, avanzata
Scoring dei contatti✔️Gratis i primi 30 giorniNon presente
Reportistica e monitoraggio✔️Sempre✔️A partire dal piano Plus
Spam checker✔️SempreNon presente
Email automation✔️Gratis i primi 30 giorni✔️Sempre, solo 1 automazione
A pagamento, da 3 a illimitate in base al piano
Creatore di autoresponder✔️Gratis i primi 30 giorni✔️Sempre
Ottimizzazione invii (orario migliore)✔️Gratis i primi 30 giorniNon presente
Ottimizzazione invii (fuso orario)✔️Gratis i primi 30 giorniNon presente
A/B test delle email✔️Gratis i primi 30 giorni✔️A pagamento
Email transazionali✔️Gratis i primi 30 giorniNon presente
Integrazioni e-commerce✔️Gratis i primi 30 giorniNon presente

Sebbene, dunque, entrambe le piattaforme abbiano tutte le funzionalità base di email marketing, GetResponse permette di velocizzare e semplificare il processo di creazione email e campagne, grazie soprattutto all’integrazione con l’IA.

Deliverability delle Email

Qualsiasi marketers sa che, possiamo scrivere la migliore mail al mondo, ma se non viene letto, i nostri sforzi saranno vari. Ecco perché l’email deliverability (ovvero la percentuale di consegna delle nostre mail agli iscritti) è un fattore assolutamente fondamentale nella scelta del software di email marketing.

Entrambe le piattaforme, garantiscono un tasso di deliverability del 99%, quindi si equivalgono sotto questo aspetto.

GetResponse offre però funzioni che permettono di aumentare al massimo questo indice, in particolare grazie allo Spam Check e la possibilità di inviare le mail da un indirizzo IP dedicato.

Creazione Email e Newsletter

Veniamo ora alla parte più importante di questi tools, ovvero la creazione di email e newsletter. Le funzionalità di email marketing sono sicuramente i punti di forza di entrambi gli strumenti.

Il software di email marketing di GetResponse tuttavia, offre tutte le funzionalità base precedentemente indicate nella tabella ma, rispetto ad Aweber, ti permette di usufruire di alcuni funzioni extra, come ad esempio:

  • anteprima della posta in arrivo;
  • controllo spam;
  • dark mode preview (consente agli utenti di vedere come apparirà il loro messaggio di posta elettronica in modalità oscura).

Se hai già una lista di contatti, puoi importarla in blocco, senza dover rispedire il messaggio di conferma, utilizzando un file CSV, inserendo manualmente gli indirizzi email o integrando con servizi esterni, anche con altri provider di email marketing.

importazione contatti con dashboard
Importazione lista contatti con GetResponse

Una volta importata la tua lista, potrai configurare le tue campagne email.

Puoi scegliere tra newsletter singole, trasmissioni RSS-to-email, autoresponder e campagne automatizzate.

In particolare, GetResponse offre due modalità di creazione email:

  • Manuale: Consente di creare un’email da zero o di personalizzare un template preconfigurato
  • Creazione con Intelligenza Artificiale (AI): implementato di recente, potrai creare l’oggetto, il contenuto e il layout dell’email in pochi minuti grazie all’ AI sulla base di alcuni input iniziali.

Il vantaggio? Grazie all’IA, potrai creare un’intera campagna email nel giro di qualche minuto, rispetto alla media di circa 15 minuti per un email manuale. Scopri come funziona il creatore di newsletter con AI di GetResponse.

getresponse creazione email con intelligenza artificiale
Terzo step di creazione newsletter con AI con GetResponse: scelta AI e colore

Dopo l’invio della newsletter, potrai monitorare l’apertura del messaggio e i click sui link, acquisendo informazioni sui contatti più attivi e propensi agli acquisti. Sono disponibili anche test A/B sulle email per ottimizzare le tue future campagne.

La progettazione dell’email avviene nel nostro avanzato creatore di email, che include anche splendidi template di email gratuiti (ne parleremo più avanti). Se però preferisci progettare le tue email da zero o utilizzare un editor di codice HTML, sei libero di farlo.

Ma anche Aweber ha caratteristiche uniche che GetResponse non offre, tra cui spicca in particolare la funzionalità AMP (Accellerated Mobile Pages) Questa funzione, ti consente di creare i email accattivanti attraverso l’uso di contenuti interattivi e dinamici.

Potrai infatti inserire elementi interattivi come caroselli di immagini, moduli e sondaggi direttamente all’interno dell’email, fornendo un’esperienza più coinvolgente per i destinatari.

Come per GetResponse, Aweber dispone di un’interfaccia semplice ed immediata, oltre a poter caricare contatti e lead in blocco utilizzando un file CSV prima di lanciare qualsiasi campagna email.

Dashboard piattaforma email marketing Aweber
Dashboard in Aweber

Tuttavia, non c’è l’opzione di caricare o migrare la lista da piattaforme esterne. Potrai comunque contattare il team di supporto di AWeber per chiedere assistenza nel trasferire i contenuti sulla loro piattaforma.

Se desideri automatizzare il processo di lead nurturing, dovrai configurare manualmente una landing page, quindi creare una sequenza di follow-up e connettere i due elementi attraverso la loro funzionalità Campaigns.

Ciò consente di creare campagne di generazione di lead e sequenze di follow-up con sforzi relativamente limitati. Tuttavia, se vuoi creare degli scenari più avanzati, noterai che AWeber manca di alcune funzionalità chiave.

Per esempio, nella funzionalità Campaigns, è possibile inviare solo messaggi email, aggiungere elementi di attesa ed applicare/rimuovere etichette.

creazione campagna email con aweber
Creazione campagna di lead nurturing nuovi iscritit con Aweber

Non puoi infatti effettuare test A/B, inviare messaggi di testo, notifiche web, o anche fare il follow-up con le persone che non hanno completato il loro ordine nel tuo negozio online.

Template per l’email marketing

Per un software di email marketing, i template sono fondamentali. Ti permettono infatti di risparmiare tempo nella realizzazione delle mail e delle Landing Page, grazie a modelli pre-impostati e personalizzabili in base alle esigenze.

Sia GetResponse che Aweber, offrono una vasta gamma di template: se ne contano poco più di 200 per GetResponse e circa 170 per Aweber.

Nonostante il numero sia molto simile, Aweber offre un design un pò più antiquato e meno responsive di GetResponse, il quale mette a disposizione un editor di immagini integrato ed oltre 2 milioni di foto da cui attingere dalla piattaforma Shutterstock e l’integrazione Giphy.

Scopri tutti i template per email e newsletter di GetResponse >>

email template di getresponse
Template email pronti all’uso in GetResponse

Aweber dal canto suo, offre l’integrazione con Canva (decisamente molto interessante) e circa 6000 foto tra cui scegliere, ma non possiede le funzionalità avanzate come l’Inbox Preview e lo Spam Check, punti di forza di GetResponse.

email template di aweber
Template email pronti all’uso in Aweber

In conclusione, entrambi i programmi di email marketing offrono una vasta gamma di templates, ma GetResponse ha maggiori opzioni di personalizzazione e un numero decisamente più elevato di foto tra cui scegliere.

Autoresponder e automazioni

Il tempo è denaro, ecco perché implementare degli autorisponditori ti permetterà di risparmiare tempo e facilitare la tua creazione di campagne automatiche.

GetResponse ha una funzionalità di email autoresponder apposita con pratica vista a calendario. In alternativa, ti permette di creare dei workflow di automazione attingendo da oltre 30 modelli già pre-impostati, divisi per scopo ed obiettivo.

template automation di getresponse
Dashboard template per marketing automation di GetResponse

Potrai inoltre creare dei trigger basati su fattori come:

  • nuovi iscritti
  • apertura delle email
  • carrelli abbandonati
  • se il lead effettua un click sulla mail
workflow di automation getresponse
Trigger di marketing automation nel workflow builder di GetResponse

GetResponse ti permette di integrare l’automazione anche con e-commerce e webinar.

Aweber non ha un creatore di autoresponder vero e proprio come GetResponse, ma permette di creare la stessa funzione attraverso lo strumento di automation “Campaigns”, a sinistra nel menu principale.

Anche questo tool di permettere di utilizzare filtri e tag, per personalizzare al massimo il workflow di automazione, il tutto in maniera molto semplice.

Creazione email automation in Aweber
Creazione email automation in Aweber

Gestione contatti e Segmentazione (scoring, tag, pulizia)

Poter segmentare le proprie liste di contatti è fondamentale per aumentare il tasso di conversione delle campagne.

GetResponse offre la possibilità di suddividere i propri iscritti attraverso i form di iscrizione e i pop-up, raccogliendo i dati degli utenti. Dopodichè, avrai la possibilità di categorizzarli attraverso l’assegnazione di tag in base alle loro informazioni o comportamenti, e di inviare email mirate a gruppi specifici.

Un aspetto distintivo di GetResponse è la sua capacità di selezionare automaticamente i contatti più attivi nella tua lista, permettendoti di comunicare direttamente con loro.

Questo viene valutato attraverso il “punteggio di coinvolgimento“. Analizzando i dati in tempo reale, GetResponse assegna un punteggio a ciascun contatto su una scala da 1 a 5, che include le seguenti categorie:

  1. Non attivo
  2. A rischio
  3. Neutro
  4. Attivo
  5. Molto attivo
punteggio di coinvolgimento in getresponse

Il punteggio di coinvolgimento è visualizzato accanto all’elenco dei contatti, offrendoti la possibilità di inviare messaggi specifici ai contatti più attivi e aumentare così le probabilità di convertirli in clienti paganti.

AWeber, dal canto suo, offre strumenti simili per la segmentazione dei contatti, consentendo di suddividerli in base all’email aperte, all’ultima data di attività e alla posizione geografica, tra i vari criteri disponibili.

Entrambi i servizi sembrano competere in termini di funzionalità di segmentazione, gestione dei contatti e visualizzazione delle informazioni sui contatti.

Quindi quale piattaforma offre migliori opzioni di segmentazione?

Nonostante entrambe le piattaforme si equivalgono in termini di suddivisione liste contatti, GetResponse va oltre suddividendo automaticamente la lista in tag specifici che riflettono, per esempio, il livello di coinvolgimento del cliente.

Quale software ha più funzioni con Intelligenza Artificiale?

L’intelligenza artificiale è ormai parte integrante del marketing, integrata ormai in moltissimi tool di questo tipo. Sia Aweber che GetResponse, non fanno eccezione.

In particolare, Aweber ha da poco integrato l’AI Writing Assistant, che permette di scrivere le tue mail in modo molto più semplice e veloce. Per utilizzarlo, basterà creare una nuova mail e selezionare questa funzione.

ai wrting assitant aweber
AI writing assistant di GetResponse in funzione

Attualmente, è limitato alla scrittura del testo dell’email ( non è quindi possibile creare intere campagne con l’ IA) ma sarà possibile scegliere il pubblico a cui ci rivolgiamo ed il tono di voce per creare rapidamente introduzioni e descrizioni.

GetResponse è stata la prima ad aver integrato l’IA nel suo software di email marketing. Come visto, il suo tool permette di creare DEM e newsletter in pochi step con l’IA (si tratta della stessa tecnologia di ChatGPT). L’ IA integrata in GetResponse permette inoltre di generare oggetti accattivanti per le tue mail e di conseguenza aumentare il tasso di apertura.

ai generator getresponse
Generazione oggetto email con AI – GetResponse

Ciliegina sulla torta in questo contesto è l’AI Campaign Generator, strumento che, come vedremo nel paragrafo dedicato alla lead generation, permette di realizzare un’intera campagna di email marketing grazie all’intelligenza artificiale.

Funzionalità Lead Generation in GetResponse e Aweber

Landing page Creator

Le landing page sono ormai uno strumento fondamentale per aumentare le proprie conversioni e trasformare i propri lead in clienti affezionati.

Entrambe le piattaforme offrono editor intuitivi e accessibili per realizzarle, complementari agli strumenti di email marketing precedentemente descritti.

GetResponse mette a disposizione un creatore di landing page gratuito, che consente di realizzare le pagine in diversi modi:

  • Con il classico editor drag-and-drop, che permette una creazione intuitiva
  • Scegliendo un template già pronto all’uso tra circa 200 disponibili, suddivisi per settore.
  • Utilizzando l’intelligenza artificiale per semplificare il processo di creazione, che riduce drasticamente il tempo impiegato.

Senza contare che potrai integrare oltre 2 milioni di foto gratuite prese da Shutterstock e personalizzarle a tuo piacimento.

esempio landing page editor di getresponse
Landing page editor in GetResponse

In tutti questi casi, non occorre avere esperienze di programmazione per creare landing page, ma è comunque possibile apportare personalizzazioni aggiuntive utilizzando HTML, CSS o Javascript.

Anche Aweber offre un ottimo editor di Landing Page, ma la pecca principale è che non è possibile integrare l’IA. Nonostante questo, l’editor è molto semplice da utilizzare; il che rende ancora più veloce le operazioni di modifica e personalizzazione dei template.

aweber landing page creator
Landing page editor in Aweber

Form e Popup Builder

GetResponse permette di creare form di iscrizione per ogni situazione: newsletter, lanci di prodotti e pop-up di uscita, per farti qualche esempio.

Realizzarli è molto facile, grazie ai modelli disponibili ed un editor drag-and-drop.

getresponse form esempio
Esempio di form d’iscrizione creato con GetResponse

Basta solo embeddarli sul tuo blog o sito web ed il gioco è fatto.

Altamente ottimizzati anche per i dispositivi mobili, i form ti aiuteranno ad aumentare le tue conversioni. Ogni modulo di iscrizione può essere velocemente personalizzato tramite il pannello di controllo di GetResponse.

Il form builder di AWeber funziona in modo abbastanza simile: offre  abbastanza opzioni per aggiungere moduli di opt-in semplici e user-friendly al tuo sito web.

Anche in questo caso, puoi utilizzare l’editor HTML per personalizzare i moduli, se necessario. Come per GetResponse, è possibile modificare i colori del modulo per abbinarli al tuo branding e personalizzare i campi del modulo.

Creazione form con Aweber
Creazione form con Aweber

L’interfaccia non è però cosi intuitiva, il che rende la costruzione dei moduli un processo più lungo.

In definitiva, entrambi le piattaforme sono molto valide per la creazione di form di iscrizione, ma per un’interfaccia più intuitiva e funzioni avanzate come il creatore di pop-up, sicuramente è meglio optare per GetResponse

Conversion Funnel

Tra i vari strumenti di Lead Generation, i Funnel sono sicuramente i più utilizzati per ottimizzare il proprio processo di acquisizione contatti e loro fidelizzazione. La funzione Conversion Funnel di GetResponse semplifica enormemente la creazione di efficaci percorsi di vendita e conversione, anche per chi è alle prime esperienze.

Quest’interessante tool permette inoltre di evitare di integrare tool esterni , con notevole risparmio di costi.

Ipotizzando che si voglia creare un funnel per promuovere un webinar gratuito, basta settare alcune impostazioni base e il funnel è pronto in pochi minuti.

creazone funnel per webinar con GetResponse
Impostazione creazione funnel per convertire iscritti a un webinar

In pochi minuti GetResponse può creare un conversion funnel composto di:

  • una landing Page di iscrizione
  • una mail di benvenuto
  • il webinar vero e proprio, con le relative statistiche
  • una thank you page

La funzione Conversion Funnel di GetResponse organizza quindi ogni fase della conversione in modo molto semplice, consentendoti non solo di valutare l’efficacia di ciascuna fase, ma anche di monitorare il numero di leads raccolti e convertiti in clienti.

conversione funnel getresponse
Come appare visivamente il Conversion Funnel di GetResponse

Tra Aweber e GetResponse, il secondo è l’unico a fornire questo strumento di Lead Generation. Aweber infatti, consente di creare singole landing page, ma non un funnel completo come in questo caso.

AI campaign generator

L’AI Campaign Generator è uno strumento messo a disposizione da GetResponse basato sull’intelligenza artificiale, che permette di creare un’intera campagna di email marketing con pochi click.

Utilizzarlo è semplicissimo e ti basterà inserire poche informazioni essenziali per rendere il tutto ancora più personalizzato.

ai campaign generator di getresponse
Step 1 di creazione campagna di marketing con Intelligenza Artificiale: inserimento info di base

Si tratta di un ottimo strumento di email marketing e Lead Generation in grado di migliorare la tua produttività velocizzando i tuoi processi di creazione di newsletter, autoresponder e landing page.

Attualmente è un’esclusiva di GetResponse, in quanto Aweber permette di utilizzare l’IA per scrivere testi ma non per creare un’intera campagna mail.

GetResponse vs Aweber: tabella di riepilogo

FunzionalitàGETRESPONSEAWEBER
Email Marketing✔️✔️
Funnel di vendita✔️
AI Campaign Generator✔️
Webinar✔️
Marketing Automation✔️✔️
Invio SMS✔️
Invio Notifiche Push✔️✔️
Landing page✔️✔️
Form di iscrizione✔️✔️
Pop-up✔️✔️
Gestione Annunci✔️
Live Chat✔️✔️
Website Builder✔️
Invio sondaggi✔️
Integrazioni e-commerce✔️✔️

Come si evince dalla tabella, GetResponse è un vero e proprio tool all-in-one. Oltre alle funzionalità di email marketing e lead generation analizzate in questa guida, offre altri strumenti i marketing professionali, tra cui:

  • Creazione di Webinar
  • Gestore inserzioni Meta e Google
  • Website builder per creare siti web

Purtroppo Aweber non include tutte queste funzioni extra, che dovranno quindi essere integrate con software specifici.

Verdetto finale

Aweber e GetResponse rimangono senza dubbio due tra le piattaforme più famose a livello mondiale nel mercato dell’email marketing. Entrambe offrono un piano gratuito, automazioni avanzate per le tue campagne di email marketing e funzioni interessanti per la Lead Generation.

Tuttavia, da questo intenso confronto, emerge senza ombra di dubbio come GetResponse abbia innescato una marcia decisiva introducendo funzioni più innovative ma al contempo accessibili a basso prezzo e semplici da usare.

Ci riferiamo in particolare all’AI Campaign Generator e il generatore di email con AI, ma anche agli oltre 30 template pronti all’uso per la marketing automation, al creatore di autoresponder e ai vari strumenti unici per la Lead Generation, come webinar e funnel. Senza contare l’immenso vantaggio della lingua italiana (assieme ad altre 11 lingue disponibili).

Offrendo sia un piano sempre gratuito che una prova senza impegno di 30 giorni per testare le funzionalità avanzate, permette a chiunque di entrare nel mondo dell’email marketing e aumentare le proprie vendite grazie a questo potente canale.

Disclaimer: questo confronto è stato condotto su AWeber nel gennaio 2024. Facciamo del nostro meglio per mantenerlo il più accurato possibile e lo controlliamo regolarmente. Tuttavia, se desideri conoscere l’offerta dei nostri concorrenti, è consigliabile verificarla direttamente sul loro sito ufficiale o contattare un loro rappresentante.


Gianpiero Spelozzo
Gianpiero Spelozzo
Laureato in Comunicazione di Marketing, esperto di email marketing e SEO, fervido smart worker e nomade digitale nella vasta terra di Google e dei motori di ricerca. Tra Milano, Nord Europa, Marche e Abruzzo vivo le migliori esperienze in ambito digital marketIng, e-commerce, innovazione digitale e scrittura creativa. Scompongo e rielaboro queste esperienze nel blog di GetResponse, sotto forma di articoli, guide e approfondimenti.