Come fare Email Marketing gratis [guida per marketer e imprenditori]
di Gianpiero Spelozzo ultimo aggiornamento

Come fare Email Marketing gratis [guida per marketer e imprenditori]

Se gestisci un’impresa medio-piccola, se hai un budget di marketing limitato o, semplicemente, vuoi tastare il terreno prima di investimenti di un certo spessore, potresti essere alla ricerca di opzioni gratuite per fare email marketing.

L’email è d’altronde uno degli strumenti di marketing digitale più efficaci per promuovere i tuoi prodotti o servizi, per stringere una relazione più solida con i tuoi clienti e per comunicare il valore di un brand. Ne ho parlato anche in un’intervista televisiva per Class CNBC, che puoi guardare qui (sono quello in maglia gialla!)

Ma esistono software di email marketing gratuiti? La risposta è: dipende! In questa guida capirai come iniziare a fare email marketing a costo zero e posare così il primo importante tassello della tua strategia online!

Approfondiremo:

È possibile fare email marketing a costo zero?

Nessuno ti regala niente. Questa regola vale in particolare modo nel mondo del marketing, ma esistono felici eccezioni. Partiamo dall’assunto che l’email marketing è un’attività di per sé già abbastanza economica e in grado di generare ROI.

Quanto economica? Il costo di un programma per creare e inviare newsletter, gestire la mailing list e monitorare tassi di apertura e click – insomma fare email marketing -, può variare in base al numero di contatti da raggiungere o il numero di messaggi da spedire.

La notizia è che, fino a un certo limite, puoi fare email marketing a costo zero.

Puoi quindi iniziare a comunicare con i tuoi clienti (tali o potenziali) senza dover per forza sacrificare risorse nel tuo budget. Un piano gratuito, va detto, non è la stessa cosa di un piano avanzato a pagamento. Non mancano, tuttavia, opportunità ghiotte per imprenditori e freelance.

Qual è il miglior servizio per fare email marketing gratis?

La prima cosa di cui hai bisogno per fare email marketing gratis è una piattaforma che risponda a tutte le tue necessità. I software o programmi di email marketing gratuiti offrono in genere due possibilità:

  • un piano gratuito per sempre con funzionalità di base di email marketing;
  • una prova gratuita di tot giorni, per tastare le funzionalità e quindi, all’occorrenza abbonarsi.

Il software per email marketing di GetResponse, nello specifico, offre entrambe le possibilità. Garantisce un piano gratuito di email marketing con tutte le funzionalità essenziali e permette nel contempo di testare per i primi 30 giorni TUTTE le soluzioni incluse nei pacchetti a pagamento, anche quelle più avanzate come l’e-commerce marketing e la segmentazione dinamica.

Questa è una splendida notizia, specie se in azienda ti hanno chiesto di testare più soluzioni, e vuoi quindi partire con GetResponse. Oppure, se gestisci un’attività con ancora poco pubblico e contatti e preferisci attendere ritorni migliori prima di investire.

Con il piano gratuito hai a disposizione molte funzionalità che possono essere preziose per il tuo progetto. In particolare, il pacchetto Free (per sempre) di GetResponse ti permette di:

  • Inviare 2500 email/newsletter al mese. Con l’editor drag-and-drop e i template pronti all’uso potrai creare le tue email in pochi minuti.
  • Creare e pubblicare un sito web/landing page con funzionalità base. Utile per mostrare i tuoi  prodotti o servizi e invitare le persone a rimanere aggiornate sulle tue attività tramite la newsletter, ad esempio.
  • Raccogliere lead attraverso pop-up interattivi, form di iscrizione e di contatto.
  • Aggiungere fino a 500 contatti.
  • Provare le funzionalità premium per 30 giorni!

Strumenti gratuiti per fare Email marketing

Vediamo più nel dettaglio una carrellata di strumenti gratuiti che i marketer (tali o aspiranti) italiani possono utilizzare dopo avre creato un account free su GetResponse.

Creatore di newsletter con editor drag-and-drop 

Puoi creare email e newsletter gratuitamente con GetResponse senza aver bisogno di conoscere il codice HTML o avere grandi competenze di grafica. Con il pratico editor drag-and-drop, infatti, puoi creare email accattivanti  in modo estremamente semplice e veloce. Puoi creare da zero i tuoi messaggi o partire da un template predefinito e modificarlo a tuo piacimento. E non solo. Puoi salvare tutti i tuoi modelli e utilizzarli per le email future per dare continuità alla tua comunicazione. Come funziona? La risposta in questo breve video a cura di Andrea Ciraolo.

Template newsletter gratuiti

Ma come creare newsletter che attirino l’attenzione e rispecchino la personalità del tuo brand? Per i marketer alle prime armi o con poco tempo a disposizione da dedicare al design, GetResponse mette a disposizione una serie di template gratuiti, suddivisi per le diverse tipologie di business e occasione (marketing, e-commerce, eventi speciali, viaggi e tempo libero, ristorazione, benessere e molti altri). Con i template puoi dare sfogo alla tua fantasia nonché modificare e personalizzare a tuo piacimento i messaggi da inviare alle tue liste. Senza distogliere troppo tempo dalle attività più importanti delle tua giornata lavorativa.

Puoi dare subito un’occhiata alla galleria di template newsletter disponibili

DKIM personalizzata

Cos’è la DKIM? DKIM è l’acronimo di DomainKeys Identified Mail, si tratta di un metodo di autenticazione delle email e ti permette di prevenire lo spam e lo spoofing. Nella pratica, con GetResponse, in pochi e semplici passaggi puoi associare il dominio del tuo sito alla tua email attraverso una firma digitale. Configurare la DKIM è importante perché ti aiuta a migliorare la reputazione delle tue campagne e aumentare il tasso di consegna.

Gestione mailing list

La creazione di newsletter e messaggi promozionali non è tutto. La gestione delle liste è fondamentale per una campagna di email marketing efficace, anche per le campagne che includono poche centinaia di contatti. GetResponse mette a disposizione un tool di gestione mailing list completo di tutte le opzioni necessari per inviare DEM mirate e personalizzate. Puoi aggiungere i contatti manualmente, caricando un file o effettuando un’integrazione con gli strumenti che già utilizzi. Ma non solo. Puoi raccogliere dati con campi personalizzati e utilizzare i moduli d’iscrizione per incrementare il numero dei tuoi iscritti e gestirli al meglio.

Segmentazione base

La segmentazione è un altro strumento gratuito molto interessante. Col piano free puoi segmentare la tua lista contatti in base ai:

  • dati di contatto, in particolare nome, email, data di iscrizione e livello di coinvolgimento;
  • azioni del contatto, come aperture messaggi, link cliccati, ultimi invii;
  • geolocalizzazione, in base al Paese e alla città di provenienza;
  • consenso.
esempio di segmentazione email gratis

Perché è importante segmentare il pubblico? Perché grazie alla segmentazione riesci a raggiungere un determinato gruppo di utenti, creato sulla base di alcune condizioni specifiche, e convertirlo con messaggi personalizzati. Creare dei segmenti con GetResponse è molto semplice e, una volta impostate le condizioni scelte, ogni nuovo utente che soddisfa le condizioni verrà aggiunto in automatico al segmento. Puoi vedere, modificare, eliminare i tuoi segmenti in ogni momento attraverso pochi click.

Reportistica e monitoraggio 

Monitorare i risultati delle campagne di email marketing sarà utile per capire cosa funziona e cosa no della tua comunicazione e per mostrare i tuoi successi al tuo team, ai tuoi clienti o al tuo manager.

Un altro strumento gratuito della piattaforma è proprio quello legato all’analisi delle performance: puoi creare e scaricare in formato XLS o PDF e con semplicità i report delle tue campagne con i dati che più ti interessano. Puoi monitorare i risultati delle singole campagne oppure della media delle campagne inviate in un dato periodo di tempo. In pratica, con pochi click hai a disposizione tutte le informazioni più importanti per ottimizzare il tuo email marketing.

Non solo email marketing

Oltre agli strumenti strettamente legati all’email marketing, le piattaforme come GetResponse offrono funzionalità extra (e sempre gratuite) per ottimizzare la tua strategia di marketing e intercettare gli utenti su canali complementare alle email.

In particolare, con il piano Free puoi:

  • Creare landing page accattivanti per generare nuovi lead.
  • Utilizzare form e pop-up sul tuo sito web per accrescere la lista contatti.
  • Realizzare un sito web base per far conoscere i tuoi prodotti o servizi.
  • Offrire codici promozionali agli iscritti più fedelizzati.

Migliori programmi per inviare newsletter gratis

Gli strumenti che abbiamo descritto nel precedente paragrafo possono darti un’idea su cosa voglia dire fare email marketing gratuitamente, senza troppe limitazioni. Il piano gratuito di GetResponse può essere già da ora il tuo punto di partenza. Ma se il tuo obiettivo è testare più soluzioni, qui di seguito ti elenchiamo quelle che sono secondo noi le migliori piattaforme di email marketing che offrono piani gratuiti o prove a tempo.

GetResponse, come si evince dalla tabella sottostante, è l’unica piattaforma a offrire entrambe le opzioni.

PiattaformaPiano free per sempreProva free delle funzioni premiumN. contatti archiviabili gratuitamenteN. email inviabili gratuitamente
GetResponse
(30 giorni)
5002500/mese
Mailchimp5002500/giorno
SendinblueIllimitati300/giorno
Mailup
(15 giorni)
Active Campaign
(14 giorni)
Aweber5003000/mese
4DemIllimitati400/giorno

GetResponse

GetResponse, ricapitolando, è perfetto per le aziende che desiderano inviare la loro prima newsletter e per i team di marketing che cercano un approccio più moderno all’email marketing.

Con GetResponse hai accesso a template personalizzabili gratuiti, fondamentali per implementare subito la tua prima campagna di newsletter e iniziare a monitorare il comportamento dei tuoi contatti. Inoltre, hai anche accesso a tutti gli altri strumenti di marketing necessari per rafforzare la presenza online, come il website builder, la chat dal vivo, gli annunci Facebook e molto altro ancora.

L’account gratuito è tale per sempre, con spazio di archiviazione per un massimo di 500 contatti e accesso alle principali funzionalità di email marketing, già descritte nella guida. Puoi contare su un’interfaccia in italiano e un team di assistenza attivo 24/7.

Mailchimp

Mailchimp è una delle piattaforme più famose quando si parla di email marketing. Probabilmente ne avrai già sentito parlare. Similmente GetResponse, offre un piano gratuito fino a 500 contatti e un limite di 2500 email giornaliere. Il pacchetto Free include anche la possibilità di creare un’automazione a uno step, il supporto clienti per 30 giorni, la possibilità di creare una landing page e alcuni template base per ideare i tuoi messaggi.

Sicuramente una buona soluzione che può essere idonea a chi approccia al mondo dell’email marketing e non ha troppe pretese. A differenza di GetResponse non dà la possibilità di provare e toccare con mano gli strumenti premium per 30 giorni.

Sendinblue

Un altro software di email marketing abbastanza noto e che offre un piano completamente gratuito è Sendinblue. Il pacchetto Free prevede, a differenza di altre piattaforme, una limitazione basata sul numero degli invii quotidiani e non sul numero di contatti. In particolare, Sendinblue dà la possibilità di inserire infiniti contatti ma di poter inviare al massimo 300 email al giorno.

Questo piano, a differenza di GetResponse, non ha un website builder, non offre l’editor per le landing page e non consente di testare i gli strumenti premium (con GetResponse hai accesso a tutte le funzionalità premium per 30 giorni).

Mailup

Mailup è una piattaforma italiana di email marketing che non ha un piano Free ma offre la possibilità di testare la piattaforma per 15 giorni. Si tratta di un tool semplice da utilizzare e nei 15 giorni di prova ti consente di assaggiare tutto ciò che la piattaforma può offrirti. Tutti i pacchetti offrono invii e contatti illimitati e il costo dell’abbonamento si basa sulla velocità di invio delle email scelta.

ActiveCampaign

ActiveCampaign è certamente una delle piattaforme più apprezzate dai marketer e allo stesso tempo più ostiche da utilizzare che ci siano sul mercato. Non dispone di piano gratuito. Probabilmente non è il miglior software per gli imprenditori alle prime armi.

Ha comunque funzionalità molto interessante che puoi testare gratuitamente per 14 giorni. Tra queste spiccano il marketing automation avanzato, le integrazioni (WordPress, Zapier, Paypal, ecc.) e il CRM interno per gestire i contatti e le vendite al meglio.

Aweber

Aweber potrebbe essere più commisurata alle tue esigenze perché è una piattaforma pensata per le piccole attività. Nella sua proposta rientra un piano gratuito che permette di raccogliere fino a 500 iscritti e inviare fino a 3000 email al mese. Anche in questo caso, tra le funzioni base, hai a disposizione template di email pronti all’uso, la possibilità di creare una landing page e di utilizzare un’automazione.

A differenza di GetResponse, non offre la possibilità di testare le funzioni più avanzate per 30 giorni. Per scoprire le reali potenzialità della piattaforma è necessario dunque passare al piano a pagamento.

4Dem

4dem è una piattaforma italiana che offre un piano gratuito e diverse opzioni a pagamento. A differenza di altri tool, il pricing non varia in base al numero di contatti ma a seconda del numero di invii mensili.

Il piano free ti consente di aggiungere contatti illimitati e di inviare fino a 400 email al giorno. Hai accesso a diverse funzioni base ma per conoscere tutte le funzionalità del software è necessario passare al piano a pagamento. 

Pro e contro dell’email marketing gratuito

Hai gli strumenti, i software, le piattaforme. Non resta che tirare un po’ le somme. Se hai deciso di optare per uno dei piani gratuiti offerti da GetResponse e cugini, ecco una lista di pro e contro che devi valutare.

Lati positivi dell’email marketing gratis

  • È un modo economico per promuovere la tua attività. Puoi partire con un budget estremamente limitato o addirittura pari a zero.
  • Ti permette di testare il terreno e nuove idee. Grazie ai piani gratis dei vai tool puoi capire se questa modalità di comunicazione con i tuoi prospect funziona e viene apprezzata.
  • Ti aiuta a conoscere le funzionalità fondamentali dell’email marketing. Puoi scoprire i template predefiniti, come funziona la gestione liste e quali sono gli strumenti di analisi dei risultati.
  • Ti aiuta a raccogliere indirizzi email di persone interessate al tuo business. E questo è un passo prezioso per mettere le fondamenta per investimenti futuri.

Lati negativi:

  • Funzionalità limitate. Molti piani gratuiti di software di email marketing offrono solo strumenti base.
  • Pubblicità non gradita. Alcune piattaforme di email marketing gratuite potrebbero includere annunci pubblicitari nelle tue email.
  • Limitazioni sul numero di email inviate o sul numero di contatti. Questo può incidere sulla tua strategia di email marketing.
  • Costi nascosti. Hai la certezza che sia tutto gratis? Verifica le condizioni del tool che scegli!
  • Supporto limitato. Il supporto è importante specialmente se sei alle prime armi con un tool di email marketing.

Perché NON dovresti fare email marketing gratuito

Chiudiamo la guida in maniera provocatoria, ma neanche troppo. Se è vero che le possibilità di fare email marketing gratuitamente sono tante e probabilmente adatte alle tue iniziali esigenze, perché pagare? La domanda è lecita.

La lista dei contro ci ha fornito, almeno in parte, la risposta. Il fatto è che un contatto tira l’altro. Se hai creato un sistema di email marketing che ti permette di generare costantemente nuovi contatti con comunicazioni, promozioni o messaggi personalizzati, potresti sentire l’esigenza di passare a funzionalità avanzate per ottimizzare e ottenere il massimo dalla tua strategia. Funzionalità che, val la pena ricordare, i tool come GetResponse consentono di testare per 30 giorni, già con il piano Free.

Nella tabella seguente qualche idea in più su quelli che sono i piani a pagamento di GetResponse. Confronta i piani di GetResponse

PianoIdeale per…Prezzo
(mensile, per 1000 contatti)
Gratis per SempreImprenditori alle prime armi o chiunque abbia necessità di promuovere un nuovo business o i servizi di una piccola attività.$0 fino a 500 contatto
Email MarketingImprenditori, marketer, freelance che voglio puntare sugli strumenti di email marketing per attrarre e coltivare pubblico da convertire.$15
Marketing AutomationImprenditori e marketer che intendono rendere scalabili le loro campagne di marketing (email ma non solo) sfruttando l’automazione e il comportamento degli utenti.$49
Ecommerce MarketingE-commerce manager che vogliono acquisire clienti per il loro negozio online attraverso vari canali – email, popup, notifiche push, webinar, live chat e landing page.$99

Il piano “Email Marketing” in particolare, potrebbe fare al caso tuo, perché aggiunge funzionalità tanto avanzate quanto essenziali per rendere una campagna di email marketing veramente completa. Vediamo quali.

Creatore di autoresponder

Non solo newsletter! Le email autoresponder sono messaggi automatici da mandare agli iscritti in base a un determinato evento o dopo un intervallo di tempo (che decidi tu). Un esempio? L’email di benvenuto, ovvero un’email automatica che arriva e accoglie le persone quando si iscrivono alla tua mailing list. Puoi creare da zero le tue email o sfruttare i soliti template disponibili nella galleria.

Perfect timing e Life Travel

Ogni utente ha degli orari preferiti in cui aprire le email. Perché non sfruttare questa informazione per recapitare i tuoi messaggi nel momento più opportuno? A tal scopo, GetResponse ha messo a punto la funzionalità Perfect Timing. Come funziona? Nella pratica, il software consegna le tue email nel momento migliore della giornata per ogni singola persona. Per stabilire il momento più adatto per inviare il messaggio, GetResponse utilizza i dati raccolti analizzando il comportamento degli utenti iscritti alla tua lista in relazione alle email che ricevono. Inutile dire che il tasso di apertura grazie a questa funzionalità aumenta notevolmente.

Stupefatto? Ecco qualche info in più sugli strumenti di ottimizzazione del tempo d’invio delle email.

A/B test delle email

Testare, testare, testare. Se lavori nel marketing o hai esperienze in questo settore, probabilmente conosci l’importanza di fare test per valutare e migliorare le tue performance. La funzione A/B test consente di creare varianti diverse per il tuo messaggio e capire quale funziona meglio per il tuo pubblico. Parliamo di un quid non da poco perché testare un messaggio vuol dire tre cose in una: testare la linea d’oggetto, l’anteprima, o il corpo del messaggio.

Per ogni test inviato puoi monitorare le statistiche (tasso di consegna, tasso di apertura, tasso di click, ecc.) e capire quale versione ha performato meglio. Una buona idea potrebbe essere quella di testare diversi messaggi su un certo numero di invii e, una volta stabilito il messaggio vincitore, inviarlo al resto della lista.

Segmentazione avanzata e dinamica

Nel piano gratuito GetResponse ha già la possibilità di segmentare il pubblico in base ad alcuni dati del contatto, al comportamento, alla geolocalizzazione o al consenso. Evolvendo di piano, evolve anche il potere della segmentazione. Potrai aggiungere tag, assegnare punteggi in base al comportamento degli utenti, assegnare campi personalizzati e tanto altro!

Si tratta di un passo molto importante se intendi creare campagne sempre più mirate, specifiche e in grado di coinvolgere il tuo pubblico.

Creatore di automation

[Disponibile nel piano Marketing Automation] A ogni utente il suo percorso! Con l’email marketing automation puoi rendere più scalabile e meno time-consuming l’invio di email di followup, come conferme d’ordine e messaggi di ringraziamento dopo un acquisto o la registrazione a un evento. I workflow di marketing automation portano dunque a un livello superiore la campagna di email marketing che hai iniziato col piano gratuito, perché consentono di ottimizzare la tua strategia e raggiungere obiettivi specifici.

La marketing automation è poi estremamente utile se si un e-commerce: attraverso messaggi automatici di recupero del carrello abbandonato, ad esempio, o messaggi personalizzati in base agli acquisti precedenti, puoi incrementare le tue vendite e sfruttare al massimo le potenzialità del tuo store online.

Email transazionali e integrazioni e-commerce

[Disponibile nel piano Ecommerce Marketing] Immagina di poter integrare tutte le funzionalità descritte in questa guida (sia free che a pagamento) al tuo e-commerce (Shopify, Woocommerce, Magento e Prestashop) e iniziare a promuovere i prodotti, incentivare le vendite e personalizzare le offerte tramite gli strumenti di email marketing.

I dati che raccogli grazie al tool di email marketing integrato al tuo e-commerce ti permettono di creare esperienze utenti personalizzate, di impostare sequenze automatiche e di fare proposte di cross selling e upselling in base agli acquisti effettuati in precedenza. Puoi inviare email transazionali per confermare gli ordini, per recuperare carrelli abbandonati o per ringraziare dell’acquisto. Tutto ciò si traduce in un maggiore coinvolgimento degli utenti del tuo sito e, ovviamente, di un miglioramento del ROI.

Iscriviti per ricevere consigli aggiornati e articoli di rilievo

GetResponse S.A. ha bisogno dei dati contenuti in questo modulo per fornirti i materiali che hai richiesto. Per maggiori informazioni, consulta le Norme sulla privacy.

Grazie per la tua iscrizione!

A breve ti invieremo un'e-mail di conferma.

Diventa un autore del blog di GetResponse!

Scrivi per noi