Perché Gmail, Yahoo o qualsiasi dominio gratuito non possono essere utilizzati per inviare con GetResponse?

A partire da febbraio 2024, Gmail e Yahoo stanno introducendo nuovi requisiti di autenticazione che richiedono l’utilizzo di un dominio personalizzato autenticato con DKIM e con DMARC rinforzato.

GetResponse consiglia vivamente a tutti i mittenti di utilizzare gli indirizzi e-mail dei propri domini di invio come campo mittente e di configurare sia DKIM che DMARC.

Per ulteriori dettagli su queste modifiche, fare riferimento al nostro post sul blog:
Modifiche all’autenticazione di Gmail e Yahoo: tutto quello che devi sapere

Le modifiche apportate a Gmail e Yahoo implicano che le e-mail inviate utilizzando Gmail, Yahoo o qualsiasi indirizzo e-mail simile (tuonome@gmail.com) possono essere inviate solo tramite i rispettivi server (Gmail, Yahoo ecc.) e non tramite i server di qualsiasi altra e-mail collettiva fornitori di servizi come GetResponse.

Modifiche da parte di Gmail e Yahoo

Gmail e Yahoo hanno introdotto nuove linee guida per i servizi di invio di posta elettronica in blocco (come GetResponse).

Tali requisiti includono:

  • Configurazione dell’autenticazione email SPF o DKIM per il tuo dominio.
  • Configurazione della policy di applicazione DMARC per il tuo dominio di invio.
  • Mantenere le denunce di spam al di sotto dello 0,3%.
  • Consentire una facile annullamento dell’iscrizione con un clic e onorare le richieste di annullamento dell’iscrizione entro due giorni.

Ciò significa che non sarà più possibile inviare email da tuonome@gmail.com (o simili) tramite GetResponse.

La maggior parte delle modifiche, come la semplice cancellazione dell’iscrizione con un clic, sono già implementate da noi e ce ne occupiamo automaticamente.

Impatto delle modifiche sui clienti GetResponse

Queste modifiche riguardano solo i clienti GetResponse che:

  • utilizzano tuonome@gmail.com o simile come indirizzo del mittente per inviare e-mail tramite GetResponse.
  • utilizzano il proprio dominio, ovvero non è autenticato con SPF e/o DKIM.
  • stanno utilizzando un indirizzo di provenienza in cui il criterio DMARC non è impostato.

Solutions

La soluzione più semplice è acquistare un dominio direttamente tramite GetResponse. Se scegli questa opzione, autenticheremo automaticamente il tuo dominio e imposteremo la policy DMARC per esso.

Qualunque sia l’opzione che preferisci, forniamo i link di aiuto di seguito.

  1. Se utilizzi gmail.com come mittente, devi cambiarlo nel tuo dominio. Se stai già utilizzando il tuo dominio dal campo, salta questa parte e procedi al passaggio successivo (2).

    Esistono diversi modi per ottenere la propria email di dominio:
  2. Autentica il tuo dominio con SPF e DKIM.
    Se utilizzi un alias email aziendale per il dominio acquistato con GetResponse, non è necessario farlo, il dominio verrà autenticato automaticamente.
  3. Assicurati che il criterio DMARC sia configurato correttamente.
    Se utilizzi un alias email aziendale per il dominio acquistato con GetResponse, non è necessario farlo, la policy DMARC viene applicata automaticamente.
  4. Mantieni i reclami di spam al di sotto dello 0,3%.

Risorse comuni