Email o scherzetto? Esempi, idee e template di Halloween per la tua Newsletter
di Gianpiero Spelozzo ultimo aggiornamento

Email o scherzetto? Esempi, idee e template di Halloween per la tua Newsletter

Pronto a sfruttare il tema di Halloween per la tua campagna di email marketing?

Abbiamo una zucca piena di esempi e dolci consigli che ti aiuteranno a connetterti con il tuo pubblico in questo periodo particolare dell’anno.

È vero. Halloween è perlopiù una tradizione americana e non tutti amano festeggiare la ricorrenza qui in Italia. Anche nel nostro Paese, tuttavia, la Vigilia di Ognissanti è diventato uno dei momenti più importanti e fertili da un punto di vista commerciale.

La notizia è che non bisogna per forza occuparsi di travestimenti e dolciumi per sfruttare l’hype di Halloween e coinvolgere i clienti durante la stagione. Nel momento in cui cadono le prime foglie autunnali, Halloween è già nell’aria e nella mente delle persone.

Se possiedi un ecommerce o un’attività online, ottobre è il mese giusto per avvicinare i tuoi clienti con una bella campagna di email marketing dedicata al tema Halloween.

Qui ti mostreremo gli esempi, i template e le idee migliori per aiutarti a realizzare una bella newsletter di Halloween… anche qualora, di dolce o spaventoso, avessi poco da offrire!

SOMMARIO

Lo sapevi? Puoi iniziare a inviare le tue campagne email di Halloween con il software gratuito per Email Marketing di GetResponse. Scegli tra oltre 100 email template spaventosamente efficaci, personalizzali a tuo piacimento e invia la tua prima campagna già da oggi!

5 dolci esempi di campagne email di Halloween

Non solo Natale, Black Friday e San Valentino. Anche il periodo di Ognissanti è ottimo per coinvolgere il tuo pubblico in modo significativo, seppur giocoso.

Per capire come realizzare una email per Halloween efficace ci siamo rivolti ai maestri americani, che di questa ricorrenza sono assoluti padroni.

Abbiamo raccolto gli esempi più curiosi e sensazionali dai brand d’oltreoceano per ispirare la tua newsletter di Halloween. Per ogni esempio descriveremo punti di forza e spunti di miglioramento per darti qualche idea in più.

1. Promo Halloween di una pizzeria

Oggetto: Qual è la cena preferita di un fantasma?

Questa riga d’oggetto cattura immediatamente l’attenzione degli utenti e la curiosità del lettore.

Hai notato come Slice, nota pizzeria di New York, ha poi risposto alla domanda dell’oggetto? In un modo scherzoso, ma che richiama l’obiettivo dell’email. Pre-ordinare.

email halloween pizza

Perché funziona

Sicuramente gli americani non devono insegnarci come fare la pizza. Tuttavia, possono insegnarci come venderla meglio durante il periodo di Halloween. La riga dell’oggetto è decisamente coinvolgente, quasi una provocazione, che invoglia però l’utente ad aprire l’email senza troppi preamboli. Per una pizzeria che fa una campagna email di Halloween, il tono scherzoso e provocatorio del messaggio è perfetto.

La promo ha poi un intento ben specifico. Si rivolge al pubblico informandolo di non aspettare proprio il 31 ottobre perché, in una giornata caotica come quella di Halloween, potrebbe non essere la scelta più furba che si possa fare. Preordinare sin da subito è la strada da percorrere.

Un messaggio semplice e diretto, da cui molte campagne di email marketing di Halloween potrebbero trarre spunto.

Cosa poteva esserci di meglio

Avrebbero potuto includere un maggiore incentivo, come l’annuncio di un’offerta speciale di Halloween o un codice sconto per grandi ordini. Va detto che una campagna di marketing di Halloween non deve per forza ricalcare il modello Black Friday: sconti e promozioni possono aspettare altre occasioni!

A proposito. Hai una pizzeria e vuoi migliorare la tua presenza online. Scopri come creare un sito web per la tua attività di ristorazione.

2. Promo Halloween per dolci alla liquirizia

Oggetto: Buon Halloween! Indossa i tuoi costumi spettrali e festeggia!

Un ottimo esempio di email per la campagna di Halloween ci viene direttamente da Licorice.com, uno degli ecommerce di dolci alla liquirizia più noto negli States.

In questo caso il legame con Halloween è immediato. Vedi il nome del sito, poi l’accenno ai costumi spettrali e non vedi l’ora di sapere cosa bolle in pentola, pardon in zucca.

esempio email halloween dolci

Perché funziona

L’intestazione riprende subito il tema di Halloween, così come le immagini. Il messaggio promozionale è piccolo, ma c’è uno sfondo arancione, che è sempre un buon compromesso. Le lanterne di zucca (le cosiddette jack-o-lantern) rafforzano il messaggio. Completa il quadro una selezione di caramelle colorate dai diversi sapori (mirtillo, fragola e melone).

Ricordiamoci che parliamo di un negozio di liquirizie. Halloween sembra qui essere l’occasione migliore per spingere anche le caramelle gommose alla frutta presenti nello shop, meno vendute magari nei normali periodi dell’anno.

Cosa poteva esserci di meglio?

Siamo di fronte a un classico di esempio di email di Halloween per un prodotto che va a ruba a Halloween e che punta forte sui cliché di Halloween. Niente di più Halloween insomma!

Nella parte in bianco, lo spirito sembra però svanire un po’. Il team di Licorice avrebbe potuto rendere meglio l’idea del dolcetto-scherzetto, tipico della ricorrenza. Ma probabilmente i loro prodotti parlano da soli.

3. Promo Hallowen prodotti per capelli

Oggetto: Ding dong! Qui con consigli, trucchi e dolcetti

Ecco un perfetto esempio di un marchio che non ha prodotti assimilabili al giorno di Halloween, che non assoceresti mai a questa festività, ma che sfrutta proprio Halloween nella sua campagna di email marketing.

L’effetto “ding-dong” dell’oggetto ci invita ad aprire l’email, quasi che a bussare ci fosse un bambino con il suo “dolcetto o scherzetto”

newsletter halloween esempio

Perché funziona

Harry’s si occupa principalmente di prodotti per barba e capelli. Questa email è brillante perché sfrutta i classici personaggi di Halloween quasi fossero i “testimonial” dei prodotti per la rasatura. Testo e immagini sorprendono e divertono allo stesso tempo. Il titolo è un geniale gioco di parole. “Hair-Rising” sta qui infatti per “orripilante”, “da far rizzare i capelli”. In un colpo solo vengono richiamate l’idea di Halloween e la tipologia di prodotti in offerta.

L’email si chiude con una CTA che invita a una prova gratuita. Cosa fanno il Conte Dracula, Mago Merlino, l’Uomo-Lupo e la Mummia? Convincono le persone a provare un prodotto per la rasatura barba e capelli. Come ovvio!

Cosa poteva esserci di meglio

Forse manca un rimando ai canali social in fondo, ma nel complesso l’email rasenta i limiti della perfezione. L’email non è ingombra, ha un solo link esterno, non perde tempo neanche ad approfondire troppo il marchio. C’è un obiettivo chiaro e una visione chiara, eseguita perfettamente.

getresponse template email halloween

Template Newsletter Halloween di GetResponse

Email o scherzetto? Volevamo mostrarti un template perfetto per creare le tue e-mail di Halloween con GetResponse!

Abbiamo una borsa piena di modelli e template da utilizzare per le tue campagne di email marketing. Basta solo registrarsi per un account gratuito entro oggi!

Non aver paura! Nessun scherzetto, ma solo dolci template!

4. Promo Halloween a tema calzature

Oggetto: Croctober è qui. Halloween è vicino!

Ecco un gioco di parole simpatico e accattivante, che (è il caso di dirlo) “calza” a pennello. Il mese di Halloween si fonde con Crocs, noto marchio di calzature, per un risultato unico: Crocs + October = Croctober, che potremo tradurre con un meno squillante “Crottobre”.

Sebbene questo tipo di copywirting potrebbe non adattarsi a tutti i brand, abbiamo un altro esempio di un prodotto in linea con lo spirito di Halloween, senza essere propriamente associabile alla ricorrenza.

esempio newsletter halloween sito di calzature

Perché funziona

Quando pensi ad Halloween, generalmente non pensi alle calzature. Eppure Crocs ha trovato un modo per integrare l’azienda e il suo marchio nello spirito di Halloween e per aggiungere una nota divertente e originale nei loro contenuti di marketing.

L’offerta in questo esempio comunica che è possibile fare “dolcetto o scherzetto” in pieno comfort, con una linea di calzature reinventata a tema Halloween. Viene presentata un’offerta speciale proprio in alto, con tanto di spedizione gratuita.

Gli elementi della newsletter non ingombrano:

  • una semplice ragnatela come sfondo per rendere di più l’effetto email di Halloween;
  • una CTA semplice che invita a visitare il sito;
  • un’iniziativa speciale nella parte inferiore che spiega come tutti i prodotti Crocs possano diventare appropriati per Halloween con la semplice aggiunta di qualche ciondolo.

Cosa poteva esserci di meglio

Lo sfondo è un po’ semplicistico, ma permette quantomeno di enfatizzare le calzature. Qualche risorsa in più in alto o in basso avrebbe potuto aiutare a rinforzare il messaggio.

5. Promo Halloween per servizi finanziari

Oggetto: lascia che ti aiutiamo a sbarazzarti di tutto il debito della tua carta di credito…

Lending Tree, piattaforma di prestiti online, propone una soluzione a un problema annoso, cioè uscire dal debito, con una riga d’oggetto che sembrerebbe non avere nulla a che fare con il tema Halloween.

newsletter halloween prestiti online

Perché funziona

Il titolo e il sottotitolo si abbinano molto bene tra di loro e giocano con la parola “magia”, la quale rievoca l’aspetto più fatato e stregato del periodo di Halloween. La piattaforma propone una soluzione reale e pratica, lontana da ogni espediente magico, ma talmente prodigiosa e sorprendente da sembrare comunque magica.

Il testo che segue non evoca lo spirito di Halloween a parole, tanto che la stessa parola “Halloween” non compare mai. Sono altresì le icone/immagini a suggerire l’idea: un calderone, un caplello da mago, un libro di magia, la fiala di una pozione magica.

Questa è un’email efficace, che sfrutta alcuni simboli di Halloween senza tuttavia esagerare. L’intento principale è quello di aggiungere un po’ di umorismo e leggerezza a un argomento abbastanza serio come quello dei debiti.

Cosa poteva esserci di meglio

Sebbene molto evocative, le quattro immagini non sembrano avere nulla a che fare con il testo di fianco. Il legame testo/immagini avrebbe potuto essere un po’ più forte e aderente al tema magico dal titolo. Nel complesso rimangono nel solco e approfittano al meglio della stagione.

Come inviare e-mail di Halloween con GetResponse

Creare una newsletter per Halloween che funziona non è stregoneria. Ma è pura realtà, con il software di GetResponse. Tuttavia possiamo renderla come una ricetta magica. Prendi innanzitutto gli spunti che hai appreso in questo articolo, mettili assieme in un grande calderone e segui i nostri passaggi

Passaggio 1. Iscriviti gratuitamente e accedi.

Passaggio 2. Fai clic su Crea newsletter, scegli un modello e personalizzalo a tuo piacimento! Ecco alcuni modelli di email gratuiti che troverai all’interno del creatore di newsletter.

newsletter template halloween

Passaggio 3. Importa la tua lista e invia la tua newsletter di Halloween!

Come puoi vedere, gli esempi di una fantastica email di Halloween sono numerosi e di ispirazione. Grazie a questa spaventosa guida puoi sfruttare al meglio il newsletter creator di GetResponse e i tanti template a tema, scegliere e personalizzare a tuo piacimento.

Ora hai tutto ciò di cui hai bisogno per creare una fantastica email di Halloween:

Iscriviti per ricevere consigli aggiornati e articoli di rilievo

GetResponse S.A. ha bisogno dei dati contenuti in questo modulo per fornirti i materiali che hai richiesto. Per maggiori informazioni, consulta le Norme sulla privacy.

Grazie per la tua iscrizione!

A breve ti invieremo un'e-mail di conferma.

Diventa un autore del blog di GetResponse!

Scrivi per noi