presto in arrivo

GetResponse Content Monetization HUB

Trasforma le tue conoscenze in un flusso di entrate. Crea e vendi corsi online in un'unica piattaforma. Iscriviti alla lista per ottenere uno sconto esclusivo!

14 idee per la newsletter di San Valentino

14 minuti
Aggiornato:

Il 14 febbraio è una data gioiosa, sia per gli innamorati che per i marketer. Mentre le coppie celebrano i propri sentimenti con regali, gite e cene romantiche, le aziende raddoppiano le loro entrate, cogliendo al volo l’occasione con campagne DEM ad hoc e promozioni speciali.

I tuoi concorrenti stanno già scaldando i motori in vista del 14 febbraio. Come puoi fare per rimanere competitivo e sfruttare a pieno il periodo di avvicinamento al Giorno degli Innamorati?

La risposta ha un nome: email e un cognome: marketing. Le email, e in particolar modo le newsletter, sono lo strumento migliore per comunicare con iscritti e clienti durante le grandi occasioni. L’avrai già notato con il Black Friday, il Natale o la Giornata Internazionale della Donna.

In che modo? Ecco 14 consigli, con esempi annessi, per realizzare newsletter per San Valentino efficaci e far “innamorare” i tuoi contatti già a partire dall’oggetto.

Tutti i seguenti esempi provengono da Really Good Emails e dalle analisi delle nostre caselle di posta ❤️. 

Lo sapevi? Puoi iniziare a inviare le tue campagne email di San Valentino gratuitamente, con il pratico newsletter creator incluso nel software per Email Marketing di GetResponse. Cosa troverai sotto l’albero? Oltre 100 email template personalizzabili (gratuiti) e la possibilità di inviare 2.500 newsletter in un mese, a costo zero!

1. Scrivi oggetti specifici per San Valentino

Credi nell’amore a prima vista? Anche noi! Nell’email marketing, la prima impressione è tutto. E la prima impressione, sempre nell’email marketing, passa dalla linea di oggetto. In una riga di pochi caratteri può giocarsi il destino della tua relazione (che è anche un po’ d’amore) con gli iscritti alla tua mailing list.

Ecco come impostare la riga dell’oggetto in una newsletter per San Valentino:

  • usa parole come “perfetto”, “ideale” e “regalo” per accentuare l’esclusività della tua newsletter;
  • crea un senso di urgenza, utilizzando espressioni come “scade”, “finisce presto”, “solo” e “manca poco”;
  • usa emoji (cuori, ecc.) per far risaltare la riga dell’oggetto nel caos della casella della posta in arrivo. 
  • coniuga in una breve espressione o un felice gioco di parole il tema dell’amore con quello del tuo settore di competenza.

Per andare più nel concreto, potresti dare un’occhiata a queste 6 fantastiche righe dell’oggetto delle email di San Valentino:

«Lussi dell’ultimo minuto per il tuo San Valentino» 

«Ciò che ami. Alla tua porta. 💕🚗🚪 »

«Ultimo giorno per la spedizione gratuita per alcuni regali di San Valentino.» 

«❤️2 / 14❤️ sta arrivando! Ultimo giorno per la spedizione standard gratuita »

«Regali di San Valentino per lei e per lui» 

2. Ami i tuoi clienti? Dimostralo con una email

La relazione con un cliente fedele non ha prezzo. Allora, perché non festeggiarla proprio nel Giorno degli innamorati? Con un piccolo sforzo nella personalizzazione della newsletter, puoi mostrare a tutti i tuoi iscritti e clienti che loro contano molto per te.

Ecco un eccellente esempio di una newsletter di Ritual, nota app di ristorazione, che approfitta dell’occasione per ringraziare gli utenti ricordando loro il tempo passato insieme e consolidando così il rapporto con il brand.

Questa email fa sicuramente sentire speciale il destinatario, visto che nel testo sono indicati i dati relativi al singolo utente! 

3. Usa le wishlist e le guide ai regali

Ecco un dato rapido: i tuoi potenziali clienti visiteranno almeno 1-3 siti di vendita al dettaglio prima di acquistare un regalo di San Valentino.

Se non vuoi far parte dei due terzi dei siti che non verranno scelti, puoi suggerire l’idea regalo per i visitatori direttamente nell’email di San Valentino.

In un colpo solo, eviterai il rischio che il tuo sito non venga trovato e risparmierai la fatica ai consumatori, evitando loro ore e ore di girovagare per il web alla ricerca del regalo perfetto.

Ecco un paio di esempi di email che guidano al regalo giusto per il 14 febbraio: 

In questi due esempi a tema orologi e accessori abbigliamento, la newsletter di San Valentino assume le forme di una vera e propria guida all’acquisto. In questo modo, puoi promuovere al meglio le wishlist, ridurre al minimo il rischio reso e diventare un fidato consulente per gli acquisti presenti e futuri dei tuoi iscritti.

4. Comunica San Valentino… con fascino

Non vuoi allontanarti troppo dalla tua solita newsletter nel design o nel testo? Comprensibile, specie se tratti prodotti spiccatamente sanvalentineschi.

In questi casi, inutile forzare. Puoi attingere a un template esistente e aggiustarlo quel tanto che serve per cavalcare il tuo San Valentino.

Puoi approfittarne per lanciare una nuova linea di prodotti a tema amore oppure un’offerta speciale per questo giorno. Detto ciò, non aver paura di aggiungere alcune battute vezzose in tema per far arrossire il lettore 😉

Questa bellissima email di UrbanStems, negozio di fiori online, promuove una nuova collezione di San Valentino, senza menzionare la ricorrenza nell’oggetto (“Appena lanciato: nuovi mazzi di fiori”) e il preheader (“Nuova settimana, nuovi stili”).

L’intestazione, d’altro canto, dice audacemente “Hello, Gorgeous”“Ciao, bellissima/o”, così da comunicare immediatamente San Valentino e il suo romanticismo. 

Una bellissima newsletter per San Valentino, che aggiunge espedienti civettuoli senza per questo snaturare lo stile riconoscibile di questo brand.

Allo stesso modo, questa e-mail di Stocksy, sito di fotografie, non menziona il giorno di San Valentino nell’oggetto, ma ammicca all’utente neell’intestazione: “Sei stato nei nostri pensieri, quindi ti abbiamo creato questa galleria“, “BE MY Valentine“, Love Stocksy ” oltre a un serie bellissime foto a tema, si presuppone, dal loro archivio. 

Nella parte successive, l’email si sveste di romanticismo e propone un’alternanza di foto informali e foto di San Valentino.

5. Specifica i tempi di consegna (e rispettali)

Sai qual è il motivo principale per cui i tuoi clienti non fanno acquisti online in prossimità di San Valentino? Non perché non siano attirati dalle offerte o perché abbiano problemi legati al budget da spendere. Piuttosto, perché temono di non ricevere in tempo il regalo perfetto per la loro dolce metà! 

Male che va c’è sempre la scatola di cioccolatini!

Assicurati pertanto che all’interno della tua newsletter di San Valentino siano indicati tempi di consegna precisi… e veritieri. Puoi attraverso diversi metodi:

  • promettendolo nella riga dell’oggetto
  • con un’immagine nel messaggio che assicuri massima puntualità
  • ribadendo la promessa nel footer (come nell’esempio sottostante)

6. Contribuisci a rendere speciale questo giorno

Sappiamo che il giorno di San Valentino non è ovunque uguale. Lo abbiamo capito durante gli ultimi San Valentini all’insegna delle restrizioni. Ma il tema principale della ricorrenza rimane lo stesso: l’amore.

Non aver paura di riconoscere questo cambiamento e comunicalo tramite la tua email. La pandemia ci ha insegnato che si è può essere felici anche tra le mura domestiche, e allora perché non proporre qualcosa di speciale per chi sarà costretto a passare la serata del 14 in casa, vuoi causa Covid-19, vuoi perché le restrizioni economiche non lasciano spazio per grandi cene o viaggi.

Ad esempio: Hulu, una piattaforma web di streaming, ha inviato un’ottima newsletter che consente ai suoi clienti di rilassarsi e non aver ansia di dove fare piani fantasiosi: l’idea è che grazie a Hulu, le persone possano passare la notte con i canali TV che adorano. 

Nella email vengono mostrate coppie televisive famose, insieme alla frase “L’amore arriva in tutti i Generi”. Un gioco di parole azzeccatissimo, dato il prodotto, che si mescola al meglio anche con i colori del brand e il linguaggio di San Valentino.

Taco Bell ha fatto qualcosa di simile: ha sfruttato il fatto che le persone trascorrono del tempo a casa come un’opportunità per ricordare ai clienti che possono offrire un pasto delizioso per celebrare l’amore. L’amore per i tacos, ovviamente 😉

Taco Bell ha ideato un’iniziativa molto carina, confezionandola nella forma di newsletter. Ancora una volta, le immagini aziendali si sono fuse con le immagini della festa di San Valentino e il risultato, come puoi notare dall’esempio, è sorprendente! 

Inoltre, arriva in fondo all’esempio sottostante e dicci: quanto è interessante la loro riga “Annulla iscrizione” 😎?

7. Crea un template email per San Valentino unico nel suo genere 

Non molte festività hanno un’identità visiva così ben definita come San Valentino … beh … tranne il Natale.

Le combinazioni di colori (rosso, sfumature di rosa, bianco) e simboli speciali (rose, cuori, ecc.) fanno risaltare le newsletter di San Valentino dalle solite email.

Utilizza un template di email unico per non lasciare dubbi sul fatto che hai creato una promozione speciale per questa ricorrenza e che la tua newsletter include regali perfetti per la dolce metà. 

Se desideri creare newsletter bellissime e inviare campagne di San Valentino con un template ad hoc, GetResponse offre centinaia di template newsletter professionali e pronti alll’uso (come quelli qui sotto). I template sono gratuiti e puoi modificarli a tuo piacimento con il pratico editor in dotazione. Puoi anche sfruttare l’Intelligenza Artificiale per creare email di San Valentino in 3 minuti!

8. Rivolgiti alle persone giuste

Sai quanto tempo le persone dedicano alla lettura delle tue newsletter? 2-5 secondi al massimo in media.

E se non rivolgi loro un’offerta pertinente, la tua newsletter potrebbe essere ignorata, cestinata o, peggio, contrassegnata come spam. 

Come in ogni campagna di email marketing che si rispetti, anche a San Valentino è importante personalizzare. Utilizza tutti i dati che hai disposizione sui tuoi contatti, segmenta la tua lista email (esempio base: segmento maschi, semento femmine) e crea, quindi, offerte personalizzate che piacciano a ciascuno dei tuoi contatti.

Non sprecare il loro tempo costringendo a sfogliare promozioni irrilevanti. Sono già abbastanza impegnati con i preparativi per San Valentino. Hanno bisogno di regali, non per loro stessi, ma per il loro partner.

Esempio: email di San Valentino per lui di House of Fraser. 

Ma cosa succede se non hai queste informazioni? Nessun problema! Questa è un’opportunità perfetta per una tattica chiamata “targeting comportamentale“. Tale tattica si basa sui click che gli utenti fanno all’interno di una newsletter o una email promozionale.

Come eseguire il test? Progetta un’email con i pulsanti di invito all’azione, come nell’esempio sottostante: 

  • Regali per lei
  • Regali per lui 

Invia quindi l’email a tutta la tua mailing list. Se utilizzi un software di gestione mailing list  puoi risalire alla cronologia dei click e scoprire chi è interessato a ciascuna categoria.  Questo è un modo abbastanza semplice per profilare i tuoi iscritti e creare segmenti da utilizzare nelle campagne future

9. Racconta una storia

Gli esperti di marketing spesso sottovalutano il potere del copywriting delle email

Certo, una buona grafica e un buon design mettono in risalto i prodotti da vendere. Ma la storia è ciò che può conferire ai tuoi prodotti una luce diversa e portare alla vendita.

Alcune frasi ispirate al tema di San Valentino possono avere un impatto maggiore sulle vendite rispetto a uno sconto o alla mera spedizione gratuita. 

Puoi anche metterti in ascolto dei tuoi contatti, incoraggiandoli a condividere le loro storie speciali. 

È il caso di una famosa campagna email di San Valentino firmata Twitter (vedi esempio). Non devi per forza vendere con la tua newsletter, puoi anche creare semplicemente consapevolezza del marchio e coinvolgimento sui social media.

10. Scrivi nella lingua dell’amore

San Valentino non significa soltanto acquistare regali esclusivi per il tuo ragazzo o ragazza. Se tratti gioielli, orologi, lingerie e altri articoli di questo tipo il gioco è semplice.

È quando il tuo settore non è veramente “romantico” che il gioco si fa duro e devi essere creativo. 

Anche in questo caso, il copywriting è tutto.  Per prima cosa, devi scoprire come il tuo prodotto può essere collegato al tema dell’amore, delle coppie, delle relazioni, dei sentimenti e degli appuntamenti. 

Quindi, usa un divertente gioco di parole per dare ai tuoi iscritti una sensazione di San Valentino, calda e romantica. Ecco un pratico esempio firmato LIFX, apprezzata azienda attiva nel mondo dell’illuminazione di design.

In questa newsletter di San Valentino l’dea illuminante (è il caso di dirlo!) è quella di giocare sull’idea di coppia per spingere delicatamente le persone ad acquistare prodotti in pacchetti.

Non è poi così difficile tradurre la propria attività nella lingua dell’amore 😉:

11. Ricorda ai lettori i buoni regalo

Una cena a lume di candele, fiori, gioielli o un vestito nuovo? Ogni anno lo stesso dilemma.

I buoni e le carte regalo elettroniche sono il salvagente di tutti coloro che non riescono a capire le preferenze del proprio partner. Secondo una ricerca Deloitte, il 43% degli americani acquista buoni regalo durante lo shopping. 

Allora perché non promuoverli nelle tue newsletter?

Questo potrebbe essere un modo perfetto per raggiungere gli iscritti che preferiscono una “opzione regalo sicura” ma comunque romantica per San Valentino.

In occasione della Festa degli Innamorati, puoi promuovere l’idea del buono regalo in due modi:

  • metterla al centro della tua newsletter e della tua proposta commerciale:
  • mostrare la carta regalo a fine newsletter. 

In questo modo, gli abbonati che scorrono l’intera email e non trovano nulla di rilevante si imbatteranno in un “salvavita” di San Valentino che potrebbe risolvere la situazione in vista del 14 febbraio. Di seguito l’esempio direttamente dalla newsletter speciale di Victoria’s Secret.

12. Premia i tuoi clienti con un’offerta di San Valentino

San Valentino è un momento unico per fare regali a coloro a cui teniamo e con i quali vogliamo mantenere ottimi rapporti. Non solo con il nostro o la nostra partner. Ma anche con i nostri clienti e iscritti.

Il 14 febbraio rappresenta dunque l’occasione giusta per mostrare ai tuoi clienti che ci tieni a loro e che desideri farli sentire speciali. Non solo a parole, ma con vere e proprie offerte.

Ci sono molti modi per far colpo sui tuoi clienti con una newsletter promozionale

  • Promuovi la confezione regalo gratuita.
  • Offri di aggiungere un messaggio personale racchiuso in una busta. 
  • Promuovi la spedizione gratuita. 
  • Dai loro la possibilità di restituire i regali senza costi aggiuntivi. 
  • Promuovi un codice sconto unico. 

Se cogli l’occasione e utilizzi una di queste idee, i tuoi iscritti apprezzeranno l’aura di San Valentino creata dalla tua newsletter e potrebbero essere più inclini a comprare regali da te.

13. Non dimenticare i single

Dopo 12 esempi all’insegna dell’amore e del romanticismo, è il momento di premiare anche coloro che passeranno questo San Valentino in solitudine. Molte persone, d’altronde, non festeggiano San Valentino e non sentono il bisogno di acquistare regali speciali.

Guarda questa email di Mouth, negozio di generi alimentari, che in una sua campagna di Valentino strizza l’occhio ai tanti cuori spezzati. Usa un copy divertente e giochi di parole simpatici per addolcire la pillola e incoraggiare i clienti ad acquistare comunque un regalo per il 14 febbraio. Per chi? Per gli amici che hanno ricevuto di recente una delusione d’amore.

Il vero trionfo del romanticismo.

14. Non inviare email… ma lettere d’amore!

Tra tutti questi suggerimenti e trucchi per l’email di San Valentino, ce n’è uno che può far sentire il tuo pubblico veramente amato. 

Dà loro qualcosa di cui divertirsi, gratuitamente. 

E qui, non intendo offrire la spedizione gratuita (come ho consigliato qualche paragrafo fa). Intendo qualcosa di un po ‘più personale, senza condizioni e soldi coinvolti.  Può essere un ebook, una ricetta, istruzioni per il progetto fai-da-te, una playlist speciale. 

Fai sembrare la tua newsletter una lettera d’amore. Solo cosa riuscirai a fare innamorare i tuoi clienti e portarli a cena.

A volte, la semplicità può essere la chiave. 

Ecco perché un biglietto di S. Valentino carino e senza pretese può essere la migliore email da inviare.  Mostrare amore e apprezzamento in questo modo sarà fantastico per tutti i settori, in particolare per le ONG e le organizzazioni non profit.

Quindi, prendi in considerazione l’invio di email modello cartolina di San Valentino, senza chiamare in causa sconti, offerte e invadenti inviti all’azione. Bussa nella casella della posta in arrivo del tuo iscritto soltanto per dire “Grazie per il tuo supporto! Con amore, X”

Ecco un fantastico esempio di email di San Valentino no-profit. 

Love is in the mail?

Love is in the air? Spero di averti ispirato a creare una campagna unica nel suo genere con queste idee per le newsletter di San Valentino.

Creare queste email sarà semplicissimo. Ti bastano 3 semplici passaggi:

  1. Iscriviti gratuitamente a GetResponse e accedi al tuo account.
  2. Fai click su Crea newsletter, scegli un modello e personalizzalo a tuo piacimento!
  3. Importa la tua lista, segmentala in base agli interessi e ai dati dei contatti e invia la tua newsletter d’amore!

Le tue email sono simili alle idee e agli esempi scelti da noi?


Gianpiero Spelozzo
Gianpiero Spelozzo
Laureato in Comunicazione di Marketing, esperto di email marketing e SEO, fervido smart worker e nomade digitale nella vasta terra di Google e dei motori di ricerca. Tra Milano, Nord Europa, Marche e Abruzzo vivo le migliori esperienze in ambito digital marketIng, e-commerce, innovazione digitale e scrittura creativa. Scompongo e rielaboro queste esperienze nel blog di GetResponse, sotto forma di articoli, guide e approfondimenti.