8 Consigli (con Esempi) di Marketing per la Giornata Internazionale della Donna

13 minuti
Aggiornato:

Giornata internazionale della donna, Giornata della lotta femminile, Festa della donna. Sono molti i nomi che descrivono l’8 marzo, ma tutti indicano lo stesso evento: celebrare le donne e porre l’attenzione sulle disuguaglianze di genere ancora presenti.

Fortunatamente, viviamo in un’epoca in cui il marketing può essere uno strumento potente per promuovere questi valori, migliorando allo stesso tempo un determinato business. Inclusione e uguaglianza potrebbero essere quindi le leve ideali per una strategia di marketing da conciliare con la Festa della Donna.

Come probabilmente già sai, utilizzare delle strategie mirate in queste occasioni è il metodo migliore per aumentare le conversioni e raggiungere i gli obiettivi di marketing. L’abbiamo già visto per eventi come il Black Friday o il Giorno di San Valentino.

Se stai pensando di inviare una newsletter per la Giornata Internazionale della Donna, creare una landing page per una campagna a tema o semplicemente sei in cerca di ispirazione, questo articolo ti fornirà alcuni semplici ma utili consigli di marketing.

Da quanto tempo esiste la Festa della Donna in Italia e perché è ancora importante oggi?

La Festa della Donna in Italia ha un significato molto profondo che risale al 12 marzo 1922, quando venne celebrata per la prima volta per iniziativa del Partito Comunista Italiano.

In particolare, trae origine da una conferenza internazionale delle donne socialiste indetta a Copenaghen nel 1910, durante la quale donne provenienti da tutto il mondo si unirono per la parità di diritti, la lotta contro la discriminazione e il sostegno al suffragio femminile.

Successivamente in Italia, nel 1944 venne fondato a Roma l’UDI (Unione Donne in Italia), che prese l’iniziativa di celebrare l’8 Marzo del 1945 questo giorno speciale nelle zone non occupate del nostro paese. Con la fine della guerra, venne festeggiata ufficialmente in tutta Italia l’8 Marzo del 1946, scegliendo come simbolo di questa giornata la mimosa.

In realtà, l’Italia non è il primo paese ad avere istituito questa giornata; infatti, negli Stati Uniti venne festeggiata dal 1909, mentre per altri paesi europei già dal 1911. Questo testimonia l’importanza della lotta per i diritti delle donne su scala internazionale e quindi non circoscritta ad un unico paese.

Nel corso degli anni, sempre più paesi hanno aderito a questa celebrazione, fino a quando nel 1975 le Nazioni Unite hanno ufficialmente designato l’8 marzo come Giornata internazionale della donna.

Questo ci dimostra come la Giornata della Donna sia rimasta rilevante nel nostro mondo moderno, evidenziando le sfide ancora presenti e promuovendo la necessità di innovare per raggiungere una vera parità di genere. Nonostante ci siano state voci critiche nel corso degli anni che mettevano in dubbio l’importanza della Giornata della Donna, è chiaro che ci sono ancora aree in cui la parità di genere deve essere raggiunta.

Un sondaggio internazionale condotto da Ipsos ha mostrato che in molti paesi, compresa l’Italia, ci sono ancora percezioni di disparità di genere, con il 20% degli intervistati che ritiene di essere più capaci di assumere ruoli sociali importanti rispetto alle donne.

indagine ipsos su disuguaglianze di genere

Questo evidenzia l’importanza ancora attuale della Giornata della Donna nel promuovere consapevolezza ed incoraggiare azioni concrete per garantire una società più equa e inclusiva per tutti. Ed ovviamente, questo è un problema profondo che richiede un impegno costante per essere affrontato e superato.

Nel 2024, la Giornata internazionale della donna è dedicata al motto dell’ONU #BreakTheBias, che invita a rompere gli stereotipi e i cliché di genere. Questo tema offre un’opportunità preziosa per le strategie di marketing, poiché consente di promuovere un messaggio di inclusione, diversità e uguaglianza. Passiamo dunque al sodo della questione…

7 consigli per la tua campagna per la Festa della Donna

1. Personalizza la tua newsletter

Se hai già esperienza nel mondo dell’email marketing, probabilmente sai già che l’email design è fondamentale per il successo delle tue vendite. Scegliere un template accattivante e uno stile moderno è essenziale, specialmente per le email festive o dedicate alle occasioni speciali..

GetResponse offre una vasta libreria di template per newsletter, permettendoti di trovare rapidamente quello perfetto per la tua campagna in occasione dell’8 Marzo.

Durante questa giornata particolare, è importante anche che tu presti attenzione alla comunicazione con il tuo pubblico. Considera la segmentazione della tua lista email in base al genere e invia newsletter personalizzate per uomini e donne.

Galleria template newsletter di GetResponse per le occasioni speciali

Ad esempio, se operi nel settore dell’eCommerce, la tua newsletter per i clienti uomini potrebbe concentrarsi su idee regalo dell’ultimo minuto per le loro mogli, mentre per le clienti donne potresti suggerire semplicemente di concedersi qualcosa di speciale nel giorno a loro dedicato.

Tuttavia, quando crei delle segmentazioni e personalizzi le newsletter per la Giornata internazionale della donna, assicurati di considerare attentamente a chi e come vuoi rivolgerti. Il rischio potrebbe essere che la personalizzazione basata sul genere potrebbe non essere appropriata per i tuoi iscritti.

Sebbene strategicamente il gioco non sia affatto scontato, operativamente è molto semplice creare e inviare una newsletter in tempo per la Festa della Donna.

Ecco come farlo in 6 semplici step, con GetResponse.

  1. Accedi e vai su “Email Marketing” nel tuo account
  2. Clicca su “Crea newsletter”
  3. Specifica un titolo provvisorio, l’indirizzo email del mittente, l’oggetto ed i destinatari a cui dovrebbe essere inviata la newsletter.
  4. Nella sezione Design e contenuto, fai clic su “Crea messaggio”  e ora scegli un modello di newsletter. Puoi personalizzare questo modello nell’editor come ho fatto nell’esempio più sotto. Oppure puoi creare un design completamente nuovo.
  5. Una volta terminato, visualizza l’anteprima del messaggio o invia anche un’email di prova. Con il nostro controllo dello spam ti mostreremo anche se è probabile che la tua email venga contrassegnata come spam oppure no.
  6. Se sei soddisfatto, imposta semplicemente l’ora in cui verrà inviato il messaggio e il gioco è fatto.

Esempio di newsletter per la Festa della Donna creata in GetResponse

Ricordati che puoi creare anche un’intera campagna in maniera più veloce potenzialità dell’intelligenza artificiale. Merito del nuovissimo AI Campaign Generator, il quale ti invito a provare.

2. Conosci e amplia il tuo pubblico

In campagne di questo tipo è fondamentale che tu conosca l’età media del tuo pubblico, in modo da non trascurare nessun segmento, compresi i clienti più anziani, le mamme e le nonne, anche se ti rivolgi principalmente ai giovani.

Una strategia di marketing efficace per la Festa della Donna si basa su un principio fondamentale: deve celebrare la meravigliosa diversità di ogni donna, indipendentemente dall’età, dall’aspetto fisico, dal colore della pelle o dalla forma del corpo.

È altresì importante, declinare la propria strategia in base alla cultura e alle retoriche di riferimento. Ad esempio, in Russia la Giornata della Donna è spesso caratterizzata da coccole e piccoli regali da parte dei figli e dei mariti; mentre nell’annuale “Women of the World Festival” di Londra si mette in primo piano l’attivismo e la lotta per la parità di diritti.

Come vedi, stessa festività, ma atteggiamenti completamenti diversi a seconda del Paese. Ecco perché la consapevolezza culturale è cruciale, specialmente se operi a livello internazionale.

Inoltre, non dimenticarti di considerare la diversità di genere e sviluppare campagne che siano inclusive anche per le persone non binarie e trans. Questo ti permetterà di rafforzare il tuo brand, oltre che a celebrare e dimostrare consapevolezza in una giornata importante come la Festa della Donna.

La scelta dipende ovviamente dal marchio e dal prodotto, ma l’importante è mantenere un approccio di inclusività. Qualche esempio da cui ispirarsi?

Come non citare una recente campagna per la Giornata Internazionale della Donna di IKEA, che capovolge la controversa usanza sempre più diffusa del Gender Reveal.

Esempi come questo dimostrano l’importanza di adottare una comunicazione e un’immagine inclusiva per promuovere la Festa della Donna in modo efficace e autentico.

3. Sconti per la Festa della Donna

Come per tutte le festività tradizionali, è normale aspettarsi sconti e prezzi speciali durante la Giornata internazionale della donna. Pertanto, ti consiglio vivamente di includere una speciale campagna di sconti nella tua strategia di marketing per l’8 Marzo.

Lasciati andare con la creatività: che si tratti di offerte irresistibili o di codici promozionali speciali, focalizzati nel creare qualcosa di particolare ed unico per questo evento.

Non dimenticarti di personalizzare le descrizioni dei prodotti, i metadati e le immagini per attirare massima attenzione sul tuo sconto. Puoi promuovere il tuo sconto per la Festa della Donna sulla tua landing page, attraverso pop-up, tramite SMS o nelle tue newsletter.

Vedrai un boom positivo nelle tue conversioni, poiché, come logico, gli utenti saranno incentivati ​​ad approfittare delle offerte speciali in occasione di questa festività.

4. Personalizza le tue landing page e il tuo sito web

La tua campagna di marketing per la Giornata internazionale della donna rappresenta un’opportunità perfetta per fare un refresh al design del tuo sito web.

Ma non serve fare grossi stravolgimenti: l’aggiunta di un banner fluttuante in home page, con sconti e offerte ben evidenziate, ti permetterà di promuovere con successo la tua campagna di marketing per la Festa della Donna.

Potresti anche considerare la creazione di una landing page dedicata all’evento. L’editor per Landing Page di GetResponse, ti permette di realizzarla in pochissimo tempo. L’intelligenza artificiale integrata ti aiuterà inoltre a velocizzare ancora di più questo processo ed ottenere risultati strabilianti.

Fai però attenzione a non cadere nella banalità. I giorni in cui la pubblicità femminile si basava solo su colori rosa acceso, cuori e fiori sono ormai superati, seppur con delle dovute eccezioni.

In Italia, ad esempio, alle donne viene tradizionalmente regalata la mimosa gialla. Questo fiore è un simbolo di forza e solidarietà femminile. I toni del giallo brillante, simili al colore della mimosa, sono diventati un simbolo della Giornata internazionale della donna in Italia e dovrebbero quindi sicuramente far parte della tua campagna se ti rivolgi a un pubblico italiano.

landing page per festa della donna
Realizzazione Landing Page a tema Festa della Donna con l’editor di GetResponse

Ecco una guida rapida su come ho creato questa landing page.

  1. Accedi a GetResponse e fai clic su “Crea Landing Page”.
  2. A seconda dell’obiettivo della tua campagna, scegli uno dei nostri template professionali e ottimizzati per i dispositivi mobili.
  3. Nell’editor della landing page puoi personalizzare il design, il contenuto e gli elementi della tua landing page per la Festa della Donna e anche la Thank You Page
  4. Assicurati di controllare la versione mobile della tua Landing Page per assicurarti che tutto sia visualizzato correttamente.
  5. Infine, specifica le impostazioni SEO, ovvero titolo e descrizione della landing page, URL e autoresponder, che verrà inviato dopo aver cliccato su “Registrati”.

Naturalmente puoi anche collegare la landing page a un dominio esistente per integrarla sul tuo sito web.

5.Uno storytelling forte con donne forti

In questa giornata, DOBBIAMO dare voce alle donne.

Coinvolgi le tue colleghe e lascia che siano loro a raccontarti cosa è veramente importante durante la Giornata internazionale della donna. Collaborare con persone che si battono per l’uguaglianza non solo arricchirà la tua campagna, ma trasmetterà anche autenticità e disponibilità, rimanendo fedeli al motto: donne che ispirano.

Un esempio lampante è la campagna della Giornata internazionale della donna di Douglas, che ogni anno propone “Marchi forti da donne forti”.

Essendo un’azienda fondata da due donne, Douglas ha una storia unica da raccontare e i clienti adorano questa autenticità. Inoltre, Douglas ha coinvolto i suoi dipendenti chiedendo loro cosa significhi davvero per loro l’emancipazione femminile.

esempio di storytelling per marketing festa delle donne
Particolare della landing page di Douglas per la Giornata Internazionale della Donna 2024

Trasformando le loro opinioni  in un vero e proprio video, Douglas si posiziona come un marchio che non solo sostiene attivamente le donne, ma è anche particolarmente attento alle loro voci e opinioni.

Coinvolgere i dipendenti in questo modo non solo conferisce una dimensione umana alla tua campagna, ma dimostra anche un impegno tangibile verso la promozione dell’uguaglianza di genere e l’empowerment femminile.

6. Non trascurare la tua presenza sui social media

Non sottovalutare il potere degli hashtag e delle condivisioni di storie. Gli hashtag rilevanti come il motto della Giornata Internazionale della Donna di quest’anno #InspireInclusion (fonte: internationalwomensday), o #IWD2024 sono uno strumento potente per far conoscere la tua attività e aumentare i contatti.

Puoi anche promuovere eventuali campagne di sconti attraverso gli annunci sui social media. Con il nostro Facebook Ads Creator di GetResponse, puoi facilmente pubblicizzare la tua attività su piattaforme come Instagram e Facebook, raggiungendo un pubblico più ampio e aumentando l’efficacia delle tue offerte speciali in occasione della Giornata internazionale della donna.

7. Il messaggio

Il messaggio è la parte più importante dell’intera campagna. Cosa vuoi dire? Che cosa vuoi muovere? Perché pensi che sia giusto lanciare una campagna per la Festa della Donna (a parte l’aumento delle vendite e della visibilità). Non sottolineerò mai abbastanza che questo NON deve essere l’obiettivo principale della campagna)

Le campagne per la Festa della Donna più efficaci e di successo sono incentrate sull’empowerment. I motti più diffusi in passato sono stati:

  • #BreaktheBias: l’obiettivo era quello di rompere i ruoli di genere e liberarsi dei pregiudizi.
  • Gender equality today for a sustainable tomorrow: in cui l’uguaglianza di tutti i generi viene inserita nel contesto della sostenibilità.
  • #EachForEqual
  • #Abbraccia l’uguaglianza

Questo ti dimostra quanto sia importante promuovere messaggi di inclusione e parità di genere. Anche i motti che si concentrano sulla diversità sono un’ottima idea per una campagna per la Giornata della Donna.

Trova uno slogan che rimanga impresso nella mente delle persone e che rifletta i valori della tua azienda e della tua campagna. In questo modo, non solo la tua campagna avrà un impatto più significativo, ma aiuterà il tuo marchio a rimanere impresso nella mente del pubblico target.

8. Posizionamento del marchio

Ultimo consiglio, che in realtà è più un imperativo nel marketing: al di là dei meri obiettivi di marketing che ti poni per questa campagna, dovresti pensare a cosa puoi fare per far risaltare te stesso e la tua attività.

Invece di ricorrere a cliché di genere obsoleti o limitarti a pratiche di marketing stereotipate, rifletti su ciò che è veramente importante per questa ricorrenza. Celebra la diversità delle donne in tutte le loro forme o promuovi il tuo prodotto nell’ottica dell’emancipazione femminile.

Per rendere autentica la tua campagna di marketing per la Festa della Donna, evita un linguaggio di vendita troppo aggressivo come “ACQUISTA IL MIO PRODOTTO!” e cerca invece di offrire ai tuoi clienti un vero valore aggiunto. Altrimenti, rischi che i tuoi iscritti pensino che tu stia sfruttando questa giornata solamente a scopi di marketing, anziché per celebrare i principi di questa festività.

Ad esempio, potresti pubblicare sul tuo blog un post informativo e coinvolgente, organizzare un evento speciale, lanciare una campagna interna per i dipendenti o collaborare con un’organizzazione no-profit per sostenere cause legate ai diritti delle donne.

Molte aziende scelgono di fare donazioni durante la Giornata internazionale della donna. Puoi optare per donazioni dirette di un importo fisso, condividendole sul tuo sito web o su LinkedIn, o devolvere una percentuale dei tuoi profitti a organizzazioni no-profit, centri di accoglienza per donne locali o progetti specifici.

Ricorda che le azioni parlano più delle parole ed un attivismo autentico può dare un significato più profondo alla tua campagna di marketing.

D’altronde, le campagne di marketing con uno scopo chiaro sono un ottimo modo per distinguere e rafforzare il tuo marchio come socialmente responsabile, dimostrando il suo impatto positivo nel mondo.

Conclusione

La Giornata internazionale della donna è un’opportunità preziosa per migliorare la tua strategia di marketing e sottolineare l’unicità del tuo brand.

Per essere considerato autentico e generare contatti di alta qualità, assicurati che tua campagna abbia un approccio riflessivo e basato sull’inclusione in occasione di questa giornata. Ciò significa che tu esegua un’analisi dettagliata delle tue iniziative di marketing.

Qual è il messaggio che desideri comunicare? Quale tipo di contenuto desideri utilizzare? Stai pianificando di inviare newsletter o di lanciare campagne di sconto? Come puoi offrire valore aggiunto ai tuoi clienti e, allo stesso tempo, aumentare il tasso di conversione?

GetResponse può assisterti in tutte le fasi della pianificazione. Iscriviti ora e prova gratuitamente tutte le funzionalità della nostra piattaforma per 30 giorni, proprio in tempo per la Giornata internazionale della donna!


Gianpiero Spelozzo
Gianpiero Spelozzo
Laureato in Comunicazione di Marketing, esperto di email marketing e SEO, fervido smart worker e nomade digitale nella vasta terra di Google e dei motori di ricerca. Tra Milano, Nord Europa, Marche e Abruzzo vivo le migliori esperienze in ambito digital marketIng, e-commerce, innovazione digitale e scrittura creativa. Scompongo e rielaboro queste esperienze nel blog di GetResponse, sotto forma di articoli, guide e approfondimenti.