Come faccio a impostare le proprietà per la condizione URL visitato?

Quando configuri la condizione URL visitato dovrai impostare solo tre elementi:

  • Implementa il codice JavaScript sull’URL che desideri monitorare
  • Inserisci l’URL della pagina che vuoi monitorare. Nota: l’URL inserito deve corrispondere esattamente a quello del sito web. Se desideri monitorare varie versioni dell’URL dovrai usare una wildcard.
  • Quanto attendere prima di determinare che i clienti non hanno visitato questo URL.

Questo elemento ti consente di agire di conseguenza quando qualcuno visita una pagina a tua scelta. Per esempio, se qualcuno visita una pagina a cui hai fornito un link nel tuo messaggio, puoi aggiungere ulteriori punteggi al loro account.

Come faccio a monitorare varie versioni dell’URL?

Puoi includere un asterisco (*) prima e/o dopo il dominio del tuo URL per monitorare versioni multiple dell’URL stesso. Ecco come potrebbe essere visualizzato l’URL:

  • esempio.com/* (fa corrispondere gli URL che iniziano con questo dominio).
  • *.esempio.com (fa corrispondere gli URL che contengono sottodomini in questo dominio).
  • *.esempio.com/* (fa corrispondere gli URL con sottodomini e directory in questo dominio).

Nota: se usi URL visitato come elemento iniziale, collega l’elemento successivo solo al connettore “se sì”. Solo i contatti che visitano il sito web possono “entrare” in questo elemento all’inizio di un workflow, per cui il connettore “se no” non può attivare alcuna azione.

Risorse comuni