Agenzie immobiliari: il momento di sfruttare i vantaggi di un proprio sito e dell’email marketing è adesso
di Michele Magnani ultimo aggiornamento 0

Agenzie immobiliari: il momento di sfruttare i vantaggi di un proprio sito e dell’email marketing è adesso

Il mercato immobiliare, dopo un’apparente ripresa dopo la grande crisi del 2008, è stato ora investito dalla crisi del Covid-19. Nel quadro italiano, il numero di operatori attivi resta però molto alto e i cambiamenti introdotti dall’uso sempre più ampio del web fanno prevedere un’ovvia tendenza alla crescita della competitività, già elevata, del settore.

In questo scenario, ignorare le opportunità di una presenza diretta, consapevole e proattiva sul web è un errore che può comportare rischi significativi

Non lasciare che siano solo i grandi portali a sfruttare i vantaggi offerti da internet: scopri come creare facilmente un sito che rappresenti l’immagine della tua agenzia e diventi un riferimento attraverso il quale interagire realmente con i tuoi clienti.

sommario

Cogli le opportunità offerte dal sito della tua agenzia e coinvolgi attivamente i visitatori dei tuoi annunci online con i moderni strumenti dell’email marketing per trasformarli, passo dopo passo, in acquirenti e incrementare le compravendite annue

I segnali di allarme del secondo decennio del XXI secolo

Il mercato immobiliare italiano, nonostante la grande tempesta del 2008 (crisi dei subprime USA e sue conseguenze internazionali) e le vicende, tutt’ora in corso, della pandemia di Covid, conserva tuttora una caratteristica di grande parcellizzazione degli operatori presenti sul mercato.

Si tratta, naturalmente, del riflesso della lunga storia di un paese come l’Italia, che nel dopoguerra ha fondato sull’edilizia privata (di prime e seconde case) uno dei pilastri del proprio sviluppo economico e del risparmio delle famiglie.

Le piccole agenzie – a cui corrisponde una quota relativamente bassa di compravendite medie annue per agente rispetto ad altri mercati europei, tra cui spiccano la Germania e i paesi scandinavi – costituiscono quindi ancora la massa di operatori che si contendono un mercato che è però in profonda e sempre più rapida evoluzione.

Se nel quinquennio 2014-2019 si era assistito a una relativa ripresa dopo la batosta del 2008, il “cigno nero” – un evento improbabile ma non impossibile, previsto e così chiamato dall’esperto di statistica e matematica finanziaria Nassim Nicholas Taleb in un suo saggio del 2007, citato a questo proposito nel Rapporto immobiliare 2020 dell’Agenzia delle Entrate – ovvero la pandemia 2020-21, ha fatto letteralmente piazza pulita di quanto che si era riusciti a recuperare sino a quel momento.

A conti fatti, resta il dato eloquente di circa 600 mila compravendite nel 2020, a fronte del record di 850 mila nel 2008. Un dato che, ovviamente, si riflette anche sul valore degli immobili. Eppure, nel biennio 2019-20, dopo un decennio di stasi, il numero degli agenti immobiliari italiani aveva visto un aumento di circa il 10%

Si tratta di un paradosso evidente. In questo scenario, non è più ragionevolmente possibile dormire sonni tranquilli basandosi sui cauti ottimismi di appena un paio di anni fa.

Non lasciare le opportunità offerte dal web ai grandi portali

Se il quadro generale non è incoraggiante, per emergere bisogna prestare attenzione alle nuove dinamiche che possono indicarci la direzione che prenderà il mercato.

Il prepotente ingresso di internet nel settore immobiliare ha avuto e avrà molti effetti importanti, dai quali nessuno può permettersi di autoescludersi.

Se da un lato ha estromesso le agenzie dalla gestione della maggior parte di affitti turistici a breve termine, dall’altro ha creato una spinta economica enorme che va ad alimentare la richiesta di immobili idonei a questo scopo, soprattutto in località di vacanze e città storiche. Una spinta e una clientela che usano internet come strumento di informazione primario.

Tutti i clienti potenziali hanno ormai un cellulare in tasca e, di conseguenza, internet è diventata di gran lunga lo strumento principale per l’esplorazione del mercato, a cui si rivolge in prima istanza più del 77% degli acquirenti.

Da questa dinamica hanno tratto indubbiamente vantaggio le piattaforme specializzate di annunci online, che sono divenute uno strumento costoso ma irrinunciabile per tutti gli operatori. 

Ma sarebbe un grave errore pensare che i vantaggi di internet siano riservati solo ai grandi player digitali apparsi sul mercato in anni recenti. Il web rappresenta invece una grande opportunità alla portata delle agenzie immobiliari individuali, con costi di gestione e pubblicità relativamente bassi rispetto agli strumenti tradizionali come i quotidiani.

Un altro sbaglio sarebbe quello di affidare la propria immagine online esclusivamente ai format standardizzati e indistinti delle grandi piattaforme.

I vantaggi di un proprio sito per agenzia immobiliare

Al giorno d’oggi, nessuna agenzia immobiliare può rinunciare alla presenza sui grandi portali di annunci che dominano ormai il settore. Se, per un’agenzia, acquistare annunci su una piattaforma esterna è relativamente semplice e immediato, affidarsi unicamente a questa soluzione significa però perdere di vista importanti opportunità.

Un proprio sito immobiliare della tua agenzia ti permette in primo luogo di comunicare la tua immagine ai clienti come desideri, senza sottostare ai format stereotipati imposti dalle piattaforme, nonché di sfruttare attivamente molti altri strumenti promozionali alla tua portata, di cui parleremo tra poco.

Il sito della tua agenzia costituisce un riferimento per i clienti, comunica serietà e professionalità. Riunisce l’intero portafoglio di immobili che hai a disposizione. Questo significa, ad esempio, che puoi risparmiare e utilizzare meglio le piattaforme, pubblicando solo gli annunci più importanti e utilizzandoli per far arrivare i clienti sul tuo sito, dove puoi mettere in evidenza al meglio tutta la tua offerta di immobili. In questo modo, puoi renderti più indipendente dai portali immobiliari, riducendo i costi che paghi per i loro servizi.

In secondo luogo, in qualità di operatore del settore, sai quanto la componente della conoscenza personale e della fiducia giochi un ruolo essenziale per il cliente. In un mercato sempre più competitivo, è fondamentale essere visto dai tuoi acquirenti come un vero e proprio consulente immobiliare. Il tuo sito internet ti permette di comunicare ed evidenziare i tuoi punti di forza ele conoscenze che fanno la differenza a livello locale.

Se il tuo principale concorrente in zona ha un sito e tu no, è più facile che i clienti, che inizialmente hanno consultato gli annunci sulle piattaforme online, si ricordino del nome della sua agenzia, visitino altre sue pagine e vengano coinvolti per mezzo di altri strumenti di interazione messi a disposizione da internet.

Oltre a riflettere meglio l’immagine di solidità e le caratteristiche peculiari della tua azienda, il tuo sito web ti permette di gestire direttamente e immediatamente gli annunci pubblicati, con la massima flessibilità e personalizzazione, senza dover passare per un intermediario.

Inoltre un sito web ti permette di inserire e gestire facilmente strumenti avanzati, apprezzati dalla clientela, come le foto a 360° e le visite virtuali degli immobili.

Realizzare il proprio sito immobiliare è facile

Mentre fino a pochi anni fa la creazione di un sito richiedeva necessariamente la capacità di programmare in HTML o, in alternativa, il ricorso a un’agenzia specializzata, al giorno d’oggi esiste una terza alternativa, ideale per realizzare il sito della tua agenzia immobiliare. Si tratta degli editor di siti web, detti anche website builder, veri e propri kit per la creazione di siti, disponibili direttamente su piattaforme online, che presentano numerosi vantaggi.

Il primo vantaggio è sicuramente l’intuitività dello strumento, che non richiede nessuna particolare conoscenza tecnica, ma utilizza le classiche interfacce drag-and-drop ed editor visuali a cui siamo ormai generalmente abituati.

Una piattaforma di questo tipo, di solito, funziona su base SaaS (sigla inglese di Software as a Service). Questo significa che non acquisti effettivamente un software, che poi richiederebbe magari degli aggiornamenti a pagamento nel tempo, dopo il costo iniziale. Il sistema funziona con un abbonamento mensile, relativamente modesto, che comprende di norma la registrazione annuale del dominio, lo spazio di memorizzazione dei tuoi contenuti e tutti gli strumenti per realizzare facilmente la struttura e le pagine del sito della tua agenzia, compresi modelli già pronti, appositamente studiati per vari settori, tra cui quello immobiliare. 

Un’altra differenza rispetto all’acquisto di software tradizionali è che i pacchetti di abbonamento di questo tipo di solito sono modulari e ti consentono quindi di scegliere e pagare solo il livello di servizi e funzionalità che ti servono realmente, nonché di ampliarli nel tempo se necessario, passando a un abbonamento superiore, se sei interessato a scoprirne di più scopri il nostro nuovo editor per siti web.

 A questo è punto, una volta scelto l’abbonamento e il modello di sito che preferisci, devi solo iniziare a inserire i tuoi contenuti.

I contenuti di un buon sito per agenzie immobiliari

Per sfruttare tutti i vantaggi del sito di un’agenzia immobiliare, i contenuti sono fondamentali. Quando il cliente arriva sul tuo sito, per avere informazioni sull’agenzia o per accedere alla pagina dedicata a un immobile attraverso il link di un portale di annunci, deve poter trovare subito le informazioni che cerca, ben confezionate in un’interfaccia chiara e accattivante. Altrimenti il rischio, data la velocità intrinseca della rete, è che il potenziale cliente si allontani velocemente come è arrivato, per passare ad altro.

In linea generale, la struttura del sito di un’agenzia immobiliare dovrebbe contenere le seguenti pagine:

  • Homepage: è la tua reception, dove far capire immediatamente ai visitatori qual è l’argomento del sito – l’agenzia immobiliare e i suoi servizi – e smistarli in modo da fargli trovare quello che cercano il più velocemente possibile, in modo da non perderli. Una buona idea è inserirvi una sezione con gli annunci “in vetrina”. La grafica e lo stile, oltre a essere accattivanti, devono comunicare i valori della tua azienda. Uno degli elementi centrali di questa pagina è il menu di navigazione principale, che ha il compito appunto di indirizzare i tuoi potenziali clienti alle sottopagine che corrispondono allo scopo della loro visita. È buona norma, per praticità del cliente che desidera contattarti, inserire anche il numero di telefono dell’agenzia ben visibile in alto o in basso nella pagina.
  • Presentazione dell’agenzia: la tua storia, la filosofia di lavoro, gli anni di attività, le fasi di crescita, il personale, meglio se con un breve profilo e la foto di ciascuno, utile per costruire un rapporto più personale con il cliente. È anche il luogo giusto per chiarire i punti di forza: conoscenza della zona, portafoglio di prestigio, accompagnamento del cliente in tutte le fasi della compravendita ecc.
  • Servizi offerti. Anche questa pagina serve a “vendere” meglio la tua agenzia. Può trattarsi di gestioni immobiliari, ma anche di prestazioni aggiuntive come home staging, trasloco, assistenza nella richiesta di mutui, servizi convenzionati, ecc.
  • Annunci: sono il cuore del sito e saper scrivere un annuncio fa parte del tuo mestiere. È fondamentale inserire delle funzioni di ricerca adeguate che riflettano gli interessi dei tuoi potenziali clienti (zona, numero di stanze, tipologia di immobile, eventuale spazio esterno, ecc.). È bene prevedere una sezione di annunci in vetrina, in cui inserirai gli immobili più prestigiosi o da promuovere in quel momento, o magari quelli appena venduti, per mettere in evidenza i tuoi successi recenti.
    Gli annunci possono contenere funzioni avanzate, come posizione sulla mappa, foto a 360°, visite virtuali, video di presentazione dedicati. E per quanto riguarda il numero di foto da mettere in un annuncio immobiliare? La regola è semplice: più immagini ci sono, meglio è.
  • Una pagina per chi vuole vendere o affittare, con tutte le informazioni utili per acquisire nuovi clienti nel tuo portafoglio.
  • Una pagina di contatto, con un modulo. Può essere una buona occasione anche per proporre l’iscrizione a una newsletter, ovvero l’autorizzazione in base al GDPR UE all’invio di comunicazioni commerciali, ad esempio proposte di immobili, da parte della tua agenzia.
  • Informazioni di legge. La normativa italiana prevede, pena sanzioni amministrative, che sulla prima pagina del sito (di solito nel piè di pagina) venga obbligatoriamente riportato il numero di partita IVA. Anche l’Informativa sulla privacy e quella sui cookie sono obbligatorie e devono sempre essere accessibili al visitatore. Si tratta comunque di testi abbastanza standardizzati, che basta adattare al proprio caso particolare.

Il sito non basta: è l’email marketing a fare la differenza

In generale, anche in altri settori, vendere online non significa solo avere un sito. Il sito dell’agenzia è il nucleo della tua presenza in rete, un passo necessario per avere la possibilità di sfruttare pienamente le molte possibilità che i nuovi mezzi di comunicazione mettono a disposizione tua e dei tuoi clienti.

I vantaggi maggiori nell’interazione con i clienti online si traggono proprio grazie alla proattività della comunicazione in rete. Non si tratta, insomma, di stare ad aspettare che i clienti vengano sul tuo sito. Un software di email marketing e automazione di marketing come GetReponse ti permette di gestire vere e proprie campagne commerciali indirizzate ai clienti che si iscrivono alla tua newsletter ma anche a quelli che, visitando il tuo sito, compiono determinate azioni (persino cliccare su uno specifico annuncio!).

Se pensi che realizzare una newsletter sia un impegno eccessivo per la tua agenzia, i modelli già pronti per l’uso di GetResponse ti faranno cambiare idea. Ad esempio, costruire una semplice newsletter mensile o anche bimestrale che propone 4-5 annunci di immobili in vendita da inviare ai tuoi clienti è un’operazione che puoi fare direttamente dal computer del tuo ufficio nel giro di un quarto d’ora, tra un appuntamento e l’altro. Inoltre può essere l’occasione per proporre analisi e suggerimenti a chi desidera investire in immobili nella zona in cui operi. È un modo di mantenersi attivamente in contatto con i clienti, proponendo loro occasioni di investimento e spunti interessanti.

Se ti interessa capire come utilizzare una newsletter per incrementare le compravendite immobiliari, puoi leggere questo articolo [in inglese].

Altri strumenti di coinvolgimento e interazione con i clienti che una piattaforma come GetResponse può mettere a tua disposizione sono i sondaggi online e i webinar. Un sondaggio, ad esempio, ti permette di tornare in contatto con i tuoi vecchi clienti chiedendo il loro parere con una semplice domanda del tipo “Ritieni che in questo momento un immobile sul mare nella zona di XXX possa costituire un investimento per i prossimi anni?”. Un webinar, come ci hanno insegnato i mesi della pandemia, nel caso di un’agenzia immobiliare può addirittura essere sfruttato per realizzare un evento open house virtuale.  

Conclusioni

Al giorno d’oggi, realizzare un sito internet per un’agenzia immobiliare è un’operazione semplice, veloce e poco costosa. È un biglietto da visita importante, in un mercato che diventa sempre più digitale e competitivo. Oltre a non restare indietro, ti permette anche di agire in maniera proattiva per restare in contatto con i tuoi clienti, fornire loro spunti di investimento interessanti e, cosa non meno importante, aumentare la visibilità dei tuoi annunci.

In effetti, il tuo sito non è solo uno strumento per te. È anche un servizio da valorizzare con i clienti che hanno immobili da vendere o affittare e che vorresti inserire nel tuo portafoglio. Il mondo cambia rapidamente e, anche se con un po’ più di inerzia, anche il settore immobiliare si sta evolvendo. Un agente immobiliare al passo con i tempi e capace di sfruttare i moderni strumenti digitali è una garanzia di professionalità e promozione ottimale del patrimonio immobiliare anche per la sua clientela.

Iscriviti per ricevere consigli aggiornati e articoli di rilievo

GetResponse Sp. z o.o. ha bisogno dei dati contenuti in questo modulo per fornirti i materiali che hai richiesto. Per maggiori informazioni, consulta le Norme sulla privacy.

Grazie per la tua iscrizione!

A breve ti invieremo un'e-mail di conferma.

Diventa un autore del blog di GetResponse!

Scrivi per noi